News

Allianz, solido inizio anche nel 2017

Allianz - Bandiere Imc

Dopo le anticipazioni dello scorso 3 maggio, ieri mattina sono stati diffusi i risultati completi relativi al gruppo assicurativo tedesco. I ricavi totali salgono del 2,5% a 36,2 miliardi di Euro ed è positivo anche l’andamento per l’utile operativo (+9,4% a 2,9 miliardi), mentre l’utile netto scende del 15,3% a 1,8 miliardi, principalmente a causa di proventi straordinari presenti nei conti del primo trimestre 2016 e derivanti dalla vendita di partecipazioni finanziarie. Confermate le prospettive sull’utile operativo per il 2016 a 10,8 miliardi di Euro, con uno scostamento di 500 milioni

Primo trimestre 2017 positivo per il Gruppo Allianz, che ieri mattina ha presentato i risultati dell’esercizio intermedio dopo le anticipazioni dello scorso 3 maggio. Il gruppo assicurativo tedesco ha fatto segnare ricavi totali per 36,2 miliardi di Euro nel primo trimestre 2017, con una crescita del 2,5% sospinta da tutti i segmenti. L’utile operativo ha registrato un incremento del 9,4% a 2,9 miliardi, grazie a una solida performance dei segmenti Vita/Malattia ed Asset Management. L’utile netto attribuibile agli azionisti si è invece contratto del 15,3%, attestandosi a 1,8 miliardi, poiché il primo trimestre 2016 ha beneficiato di proventi straordinari derivanti dalla vendita di partecipazioni finanziarie, di una riduzione significativa delle spese di ristrutturazione e di una minore aliquota fiscale effettiva.

Il rapporto di capitalizzazione secondo i criteri di Solvency II è passato dal 218% di fine 2016 al 212% al termine del primo trimestre 2017, con un impatto negativo di nove punti percentuali relativo al riacquisto di azioni proprie e un impatto positivo di tre punti percentuali grazie allo sviluppo delle attività ed alla variazione delle condizioni di mercato.

“Il 2017 ha avuto un buon inizio per Allianz, con risultati che consentono al Gruppo di essere in linea con il raggiungimento dell’ obiettivo di utile operativo per l’intero anno di 10,8 miliardi di Euro, con uno scostamento positivo o negativo di 500 milioni, salvo eventi, crisi o calamità naturali imprevisti – ha commentato Dieter Wemmer, Chief Financial Officer di Allianz –. Il Gruppo ha visto una maggiore incidenza dei sinistri ingenti e delle calamità naturali, pur continuando a registrare un incremento sostenuto dell’utile operativo grazie miglioramenti nei rami Vita/Malattia e nell’Asset Management. Anche l’utile netto del Gruppo si è rivelato solido nel trimestre, considerando che lo stesso periodo dell’esercizio precedente era stato caratterizzato da eccezionali risultati positivi grazie alla vendita di partecipazioni finanziarie”.

Per quanto riguarda l’andamento delle principali comparti di attività, la raccolta premi lorda dei rami Danni ha raggiunto quota 17,7 miliardi di Euro. La crescita interna si è attestata all’1,7 %, con un contributo degli effetti dei prezzi e dei volumi pari rispettivamente all’1,2% e allo 0,5%. L’utile operativo del segmento è diminuito del 12,7% a 1,3 miliardi, a causa del minor risultato tecnico, legato soprattutto  all’aumento dei sinistri ingenti, all’incremento dei risarcimenti derivanti da calamità naturali ed un impatto negativo del tasso di sconto Ogden (attualmente al -0,75%). In peggioramento il combine ratio, che sale di 2,3 p.p. a 95,6% a causa del deterioramento del rapporto sinistri / premi.

“Il segmento Danni – ha dichiarato Wemmer – è in linea con gli obiettivi dell’intero anno, nonostante un aumento degli oneri trimestrali, rispetto all’anno precedente, per grandi sinistri, nubifragi in Europa e Australia e la variazione del tasso di sconto Ogden” .

Nel comparto Vita / Salute, il volume premi è cresciuto dell’1,3% a 16,9 miliardi di Euro, grazie al forte incremento registrato dai prodotti a premio unico derivanti dalla vendita di prodotti a basso assorbimento di capitale in Germania e ad un aumento dei premi delle unit-linked a Taiwan, che hanno compensato la flessione dei premi negli Stati Uniti. L’utile operativo del segmento è aumentato del 35,5%, a 1,2 miliardi, rispecchiando il miglioramento dei margini da investimenti negli Stati Uniti, riconducibile a più positivi effetti di mercato.

Il valore della nuova produzione è cresciuto del 22,8%, a 453 milioni, riflettendo il continuo passaggio a prodotti a basso assorbimento di capitale. In miglioramento anche il margine sulla nuova produzione (+0,5 p.p. a 3,1%), che ha beneficiato degli sforzi di ottimizzazione del business mix.

“Il segmento Vita / Salute – ha affermato il CFO Wemmer – ha iniziato l’anno molto bene, registrando un aumento dell’utile operativo superiore ad un terzo, grazie soprattutto ai consistenti margini da investimenti negli Stati Uniti. Nonostante i bassi tassi d’interesse, i nostri nuovi prodotti generano valore sia per i clienti che per gli investitori”.

Utile operativo in crescita anche nel segmento Asset Management (+24,4% a 572 milioni di Euro), grazie soprattutto all’aumento dei ricavi operativi connessi alle maggiori masse medie gestite per conto terzi. Il cost-income ratio ha registrato un miglioramento di 3,6 punti percentuali, raggiungendo il 63,3%, grazie al fatto che la crescita dei ricavi è stata superiore all’incremento dei costi.

Rispetto al 31 dicembre 2016, le masse gestite per conto terzi sono aumentate di 42 miliardi di Euro, a 1.403 miliardi di euro, risultato per lo più riconducibile a flussi netti in entrata su attivi di terzi pari a 21 miliardi in PIMCO e ai positivi sviluppi di mercato. Le masse gestite per conto terzi di Allianz Global Investors sono aumentate del 4,4% da fine 2016, a 339 miliardi di euro, grazie soprattutto all’andamento del mercato azionario.

“I flussi netti in entrata su attivi di terzi in PIMCO – ha concluso Wemmer – hanno registrato un’accelerazione grazie alle notevoli sovraperformance messe a segno da PIMCO su diverse strategie d’investimento. Questi risultati, associati a una gestione prudente dei costi, hanno contribuito a un forte aumento dell’utile operativo del settore Asset Management a livello trimestrale”.

Intermedia Channel


Gruppo Allianz – Presentazione risultati al primo trimestre 2017 (in inglese)

Gruppo Allianz – Riepilogo dei principali risultati al primo trimestre 2017 (in inglese)

Articoli correlati
EsteroNews

Giappone: AM Best alza l’outlook del mercato vita

Positive previsioni anche nella travel insurance con raccolta premi in aumento da 578 a 1.296…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: paese vulnerabile a cyber attacchi catastrofici

Il GAO raccomanda un migliore coordinamento tra il mercato assicurativo ed il TRIP, il programma…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Cyber: riscatto medio pagato negli attacchi ransomware quintuplicato in un anno

Secondo l’indagine di Sophos le imprese hanno pagato in media $812 mila nel 2021 Il 66% delle…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.