News

AON e Confindustria Verona insieme per WE, nuova piattaforma per il welfare aziendale

Welfare aziendale - Employee benefits ImcRidurre il cuneo fiscale per le aziende e i dipendenti, aumentare il potere d’acquisto delle famiglie, rendere disponibili a tutti i benefici del welfare aziendale. Questi sono solo alcuni degli obiettivi di WE, la piattaforma per il welfare aziendale realizzata da Confindustria Verona e AON, gruppo operante nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa.

Come evidenziano le realtà istitutrici in una nota congiunta, si tratta di un “progetto unico nel panorama delle associazioni confindustriali, che ha unito l’esperienza sviluppata da AON con la piattaforma OneFlex, portale collocato su server di proprietà, già operativo da tempo avendo attivato oltre 100 piani di flexible benefits, con l’interpretazione rigorosa e attenta di Confindustria Verona sul fronte fiscale”.

La piattaforma WE propone servizi in convenzione con partner selezionati, “offrendo condizioni economiche particolarmente vantaggiose”. Lo strumento, spiegano Confindustria Verona e AON, “sarà inoltre di stimolo per la creazione e valorizzazione di un network territoriale, che permetterà l’implementazione dell’offerta grazie agli operatori attivi sul territorio”.

Il servizio alle imprese associate a Confindustria Verona comprende anche l’assistenza tramite call center gestito da oltre 100 professionisti qualificati dell’ufficio di Milano di AON “che permette ai singoli dipendenti di effettuare in modo tempestivo e autonomo le scelte di conversione del proprio budget welfare senza l’assistenza e il coinvolgimento diretto dell’azienda”. WE – prosegue la nota – “permette alle imprese di gestire in modo snello ed efficace i flexible benefits dei propri dipendenti. I benefici della normativa relativa al welfare aziendale risultano così ottimizzati a favore di imprese e dipendenti”.

“WE è la soluzione di Confindustria Verona per accedere al welfare aziendale in modo molto pratico, agevole e conveniente – ha commentato Michele Bauli, presidente di Confindustria Verona –. Un progetto che è una realtà grazie all’integrazione della competenza dei nostri esperti in ambito fiscale e giuslavoristico con l’eccellenza operativa di un partner come Aon. WE è una piattaforma accessibile a tutti gli associati, grandi e piccole imprese, senza barriere all’ingresso. L’investimento iniziale infatti lo abbiamo fatto noi per tutti. Inoltre i costi di utilizzo sono vantaggiosi grazie alla forza del nostro sistema che rappresenta un mercato potenziale di oltre 60.000 dipendenti. Tante aziende hanno dimostrato interesse per l’iniziativa in questi mesi e da domani (oggi, ndIMC) siamo pronti a partire”.

“Siamo estremamente soddisfatti della collaborazione con Confindustria Verona – ha aggiunto Enrico Vanin, CEO di AON SpA e AON Hewitt Risk&Consulting per la realizzazione di questa importante piattaforma per il welfare aziendale, di cui potranno godere le molte aziende del territorio e i loro dipendenti. Riteniamo che rappresenti un progetto pilota anche per altre aree geografiche, considerata la necessità di nuovi modelli di welfare privato a livello nazionale. Aon opera da tempo nei servizi di welfare aziendale, con la ricerca e l’offerta di prodotti e soluzioni sempre più innovativi, e sostenibili dal punto di vista finanziario. I flexible benefits possono anche fare la differenza nell’attrarre, trattenere e motivare costantemente i dipendenti, con ricadute positive sulle performance aziendali ed il clima interno”.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: la “shadow industry” dei BPM sta facendo lievitare i costi della sanità

Un’inchiesta del NYT rivela che i gestori dei benefici farmaceutici invece di ridurre i costi per…
Leggi di più
EsteroNews

GB: Prudential avvia buyback da $2 miliardi

Il Ceo Anil Wadhwani: “Continueremo a dare priorità agli investimenti in nuove attività…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Clima: necessaria copertura aggiuntiva per oltre metà dei $19mila mld già impegnati per la transizione energetica

Secondo uno studio di Howden-BCG premi assicurativi per protezione nat cat raggiungeranno i 200-250…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.