News

Cronache dalla convention annuale di Willis Italian Network (WIN)

Willis Towers Watson - WIN 2017 Imc

Si è tenuta lo scorso 7 giugno a Milano l’ormai consueta convention annuale di Willis Italian Network (WIN), creato nel 2009 da Willis Italia con l’obiettivo di fornire soluzioni assicurative pensate prevalentemente per il mercato delle piccole e medie imprese. “La reputazione acquisita negli otto anni di attività e la costante selezione che Willis Towers Watson opera sui broker-partner – si legge in una nota consuntiva del colosso nella consulenza e nell’intermediazione – ha creato l’interesse e la fiducia dei mercati assicurativi, posizionando WIN come unico ed imprescindibile modello per il mercato italiano. Parallelamente l’efficienza del modello costituisce una forza attrattiva di nuovi broker”.

La giornata ha visto la partecipazione di 200 partecipanti, riconducibili a 40 società di brokeraggio, 12 compagnie di assicurazioni, un provider per la formazione professionale ed una società di pronto intervento post-sinistro.

Sono stati quattro i broker premiati per il 2016:

  • WIDE GROUP S.r.l. di Bolzano;
  • HUB03 Srl di Pordenone;
  • Policonsult S.r.l. di Milano
  • Bertoglio Sas Insurance Brokers di Magenta (MI)

I lavori della giornata sono stati contraddistinti dai tre temi cardine relativi a formazione, informazione e digitalizzazione. In modo particolare, spiegano da Willis Towers Watson, “la digitalizzazione consentirà un salto qualitativo per il lavoro dei broker della reta WIN. E’ stato lanciato un piano di innovazione tecnologica a supporto del modello di piazzamento che coinvolgerà tutti i soggetti della filiera WIN con l’ambizioso obiettivo di ridurre tempi e costi connessi al piazzamento”.

“Per WIN abbiamo pensato che fosse necessario migliorare il nostro modello – ha affermato Valter Albini, presidente di Willis Italia – con supporti e modalità decisamente al passo con la tecnologia che ci aiuteranno a lavorare meglio e con maggiore efficacia; il  tutto mantenendo la struttura esistente che lascia indipendente e tutelato il lavoro dei broker WIN”.

Nel corso della tavola rotonda si sono affrontate tematiche relative a nuove normative. Particolare attenzione è stata posta sulla legge dell’8 marzo 2017 n. 24 (c.d. legge Gelli – Bianco) e sul regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali, che entrerà in vigore in Italia nel maggio 2018. Si è parlato anche delle opportunità connesse alla applicazione della legge 190 del 23 dicembre 2014 in materia di ricerca e innovazione.

“Mi preme portare alla vostra attenzione – ha sottolineato Titti De Spirt, responsabile della rete WIN – tre temi nodali che sono legati uno all’altro in maniera imprescindibile. In primis la necessità di essere informati sulle nuove normative che impattano sul nostro lavoro; segue l’esigenza di formare professionalmente gli operatore del settore per aumentare il livello di professionalità della nostra categoria. Ultimo e non ultimo, il bisogno di evolvere, accettando la sfida della digitalizzazione dei sistemi e dei flussi operativi per avere più  tempo di “qualità” da dedicare ai nostri clienti”.

Le novità presentate, conclude la nota di Willis Towers Watson, consentiranno un incremento dei numeri, sia in termini di premi intermediati (oltre 20 milioni nel 2016), sia un aumento degli intermediari che beneficeranno dell’offerta WIN.

Intermedia Channel


(nella foto in apertura e nella galleria che segue, per gentile concessione della divisione Comunicazione di Willis Towers Watson, alcune immagini tratte dall’8^ Convention WIN)

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: pagati risarcimenti per £1,5 miliardi per interruzione dell’attività in seguito a covid-19

La stima viene dalla Fca che ha analizzato gli effetti della sentenza emessa nel 2021 dalla Corte…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Pet insurance: il mercato previsto in forte crescita nei prossimi anni

La dimensione globale crescerà dagli attuali $8,1 a $32 miliardi entro il 2030 ad un tasso di…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Europa: warning Eiopa su polizze CPI

I risarcimenti sono inferiori al 30% dei premi lordi pagati dai consumatori L’Eiopa ha…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.