News

Il Gruppo Unipol è lo sponsor principale della mostra “Il Cinquecento a Firenze”

Pietà di Luco - Andrea del Sarto (particolare) Imc

Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna: dal prossimo 21 settembre e fino al 21 gennaio 2018, Palazzo Strozzi nel capoluogo toscano ospita “i capolavori di un’eccezionale epoca di cultura e estro intellettuale”

Il Gruppo Unipol è main sponsor della mostra Il Cinquecento a Firenze che, dal prossimo 21 settembre al 21 gennaio 2018, illuminerà le sale di Palazzo Strozzi nel capoluogo toscano.

Oltre 70 tra dipinti e sculture (per un totale di 41 artisti) – si legge nella nota di presentazione – comporranno “un percorso cronologico e tematico allo stesso tempo”, con opere sacre e profane dei grandi maestri del secolo come Michelangelo, Pontormo e Rosso Fiorentino, ma anche di pittori quali Giorgio Vasari, Jacopo Zucchi, Giovanni Stradano, Girolamo Macchietti, Mirabello Cavalori e Santi di Tito e scultori come Giambologna, Bartolomeo Ammannati e Vincenzo Danti.

La mostra – composta da capolavori provenienti dall’Italia e dall’estero, molti dei quali restaurati per l’occasione – è l’ultimo atto d’una trilogia di mostre a Palazzo Strozzi a cura di Carlo Falciani e Antonio Natali, iniziata con Bronzino nel 2010 e Pontormo e Rosso Fiorentino nel 2014.

Dopo aver sostenuto le mostre dedicate a Salvador Dalì, Pablo Picasso, Auguste RenoirVincent Van Gogh, Claude Monet e Joan Mirò, nonché la recente esposizioneL’emozione dei colori nell’arte a Torino, per Unipol “essere partner di questo grande appuntamento culturale rientra in una strategia di sponsoring che fa della promozione dell’arte e della cultura una delle principali aree di intervento del Gruppo”.

“Abbiamo fortemente voluto essere parte attiva di questa straordinaria mostra che rappresenta al meglio una stagione molto significativa dell’arte e della cultura italiana – afferma Alberto Federici, direttore Corporate Communication e Media Relations  del Gruppo Unipol –. Il nostro sostegno all’esposizione è la concreta testimonianza della volontà del Gruppo di promuovere e rendere accessibile la cultura al grande pubblico, convinti della profonda valenza sociale che manifestazioni come questa rivestono per il nostro Paese e per tutti noi. La scelta di sostenere progetti che abbracciano l’arte e la cultura ma anche lo sport, la ricerca scientifica, il sociale e l’ambiente è coerente con la strategia di sostenibilità del Gruppo Unipol che punta a creare valore condiviso”.

La mostra – conclude la nota – “apre nuovi orizzonti su un’epoca di grandissima proliferazione artistica dove il visitatore può assistere a confronti tra opere mai visti (come quello irripetibile tra la Deposizione di Santa Felicita di Pontormo, la Deposizione dalla croce di Volterra di Rosso Fiorentino, il Cristo deposto di Bronzino proveniente da Besançon) e riscoprirà, tra gli altri, capolavori come la celebre Pietà di Luco di Andrea del Sarto e il Dio fluviale di Michelangelo”.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: $750 milioni intermediati nel 2021 dal life settlement

Se gli originali intestatari delle polizze si fossero limitati a riscattare i contratti avrebbero…
Leggi di più
EsteroNews

Cina: Manulife Financial sta per assumere il pieno controllo della JV sui fondi costituita con Tianjin TEDA

L’assicuratore canadese punta a realizzare in Asia il 50% dei suoi utili complessivi La…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Europa: partnership Ford-Wejo su scatole nere

Wejo Group, leader mondiale nelle soluzioni software e cloud di Smart Mobility ha annunciato una…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.