Opinione della Settimana

Messina: «Intesa Sanpaolo diventerà una delle prime assicurazioni»

Carlo Messina (3) Imc

(di Rosario Dimito – Il Messaggero)

Il banchiere: puntiamo ad essere tra le prime tre compagnie Danni nel giro di pochi anni. Partita ieri l’ispezione BCE sulla governance

Nel futuro di Intesa Sanpaolo c’è la bancassicurazione. «Vogliamo diventare una delle prime 3-4 compagnie assicurative danni nei prossimi prossimi anni», ha spiegato ieri il ceo Carlo Messina (nella foto), a margine del Bloomberg european banking conference dando il taglio del nuovo business plan che in questi giorni è entrato ufficialmente in cantiere. Nel pomeriggio di mercoledì 20, Messina ha riunito il comitato di direzione per un kick-off meeting che ha segnato il calcio di inizio dei lavori. Punto di partenza del nuovo piano il budget 2018 sul quale si sta cimentando il cfo Stefano Del Punta che ha fissato la prossima riunione per metà ottobre.

Intanto ieri mattina, secondo quanto risulta al Messaggero, una squadra di una decina di uomini del joint supervisory team avrebbe iniziato un’ispezione sulla governance per fare il primo tagliando al sistema monistico varato ad aprile 2016. Domani cda a Milano.

«Con il piano industriale successivo, vogliamo diventare la compagnia assicurativa numero uno in Italia», ha aggiunto Messina parlando delle linee salienti del nuovo piano di impresa da presentare a febbraio 2018, sottolineando che «saranno fatte sinergie con la rete distributiva e assunzioni di promotori e di personale che svilupperanno questo comparto». Archiviata l’alleanza con Generali, Intesa Sp non rinuncia a espandersi autonomamente nella bancassicurazione.

L’impulso alle attività assicurative danni comporterà il potenziamento di Intesa Assicura, la compagnia del gruppo specializzata nella rc auto e infortuni. «Sul vita siamo già la numero uno, è indiscutibile», ha precisato Messina. «Vogliamo entrare nel settore protection property and casualty (assicurazione di proprietà e sinistri, ndr) e su quello l’obiettivo è riuscire a diventare una delle prime compagnie nei prossimi quattro anni e la prima nei quattro anni successivi – ha aggiunto –. È un progetto molto importante che si basa sul rafforzamento della fabbrica di prodotto e sull’assunzione di persone per sostenere il flusso di vendita sulla nostra rete».

Messina ha quindi ribadito che «l’obiettivo è diventare il numero uno in Italia nei prossimi otto anni e non è impossibile perchè lo abbiamo dimostrato nel Vita». «Se replichiamo quello che abbiamo fatto sul vita sull’asset management possiamo diventare indiscutibilmente i leader in Italia», ha concluso.

Articoli correlati
ANAPA Rete ImpresAgenziaAssociazioni di CategoriaIn EvidenzaOpinione della Settimana

«Nessuno si salva da solo»

Nel corso di «Davos 2021», la kermesse annuale del World Economic Forum tenutasi lo scorso…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Il «dritto»...

Ormai quotidianamente l’IVASS oscura e sanziona siti on-line di Intermediari…
Leggi di più
ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNewsOpinione della Settimana

Opportunità e sfide del mercato assicurativo italiano

I grandi cambiamenti che stanno interessando l’Italia e il mondo intero, come ben sappiamo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.