News

Gruppo Cattolica Assicurazioni, accordo sul Welfare aziendale 2017

Cattolica Assicurazioni - Logo angelo (2) ImcL’intesa è stata sottoscritta dalla compagnia assicurativa veronese e dalle organizzazioni sindacali. Previsto un contributo una tantum per le spese dei dipendenti in ambito educativo, assistenziale, previdenziale e tempo libero

Nuovo accordo sul Welfare aziendale per il gruppo Cattolica Assicurazioni. La compagnia e le rappresentanze sindacali hanno sottoscritto nella giornata di ieri, martedì 24 ottobre, un’intesa per riconoscere nel 2017 un «Welfare bonus» a tutti i dipendenti della società, occupati a tempo pieno e a tempo parziale, che complessivamente supererà il milione di euro.

Come spiega una nota della compagnia assicurativa veronese, impiegati e funzionari, in base all’inquadramento contrattuale, riceveranno un importo una tantum come contributo per le spese sostenute dal 1° gennaio di quest’anno in campo educativo, assistenziale, previdenziale e del tempo libero. Non ci saranno distinzioni per l’orario di lavoro: i collaboratori part-time godranno dello stesso trattamento dei full-time. Cattolica garantisce inoltre un «rimborso maggiorato» anche alle categorie che ricoprono incarichi di livello più basso.

Tra le spese rientrano, ad esempio, le somme pagate per le rette scolastiche, l’università ed i master, l’acquisto dei libri di testo, l’iscrizione a centri ricreativi estivi e invernali, le attività sportive ed i viaggi di studio organizzati dagli istituti didattici, il baby-sitting, le prestazioni a favore di anziani e di persone non autosufficienti, comprese le badanti, i servizi erogati per l’accoglienza e la riabilitazione in residenze protette e in case di riposo.

“Nonostante le trattative per il rinnovo del contratto collettivo aziendale non siano ancora iniziate”, il Gruppo – prosegue la nota – “ha deciso comunque di assicurare ai propri dipendenti una forma avanzata di Welfare, applicando la nuova normativa che prevede forme di detassazione per questo genere di contributo economico”.

Cattolica Assicurazioni ed organizzazioni sindacali stanno anche studiando nuove condizioni contrattuali “per fornire prestazioni di qualità alle persone e alle loro famiglie, nell’ottica di costruire un clima aziendale sempre più collaborativo che permetta alla compagnia di raggiungere gli obiettivi indicati dal piano industriale”.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Il governo tedesco valuta di aprire le porte all’impiego degli eFuel

Il Ministro Lindner ha chiesto a Blume Vw “supporti argomentativi” L’IEA (Agenzia…
Leggi di più
News

Aviva va veloce

Il gruppo assicurativo inglese ha infatti registrato un utile operativo di 829 milioni di sterline…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Lokky, l’insurtech italiana per PMI e freelance ha avviato una campagna di equity crowdfunding per attrarre nuovi investitori

Tra gli investitori c’è anche il fondo Azimut Eltif – Venture Capital ALIcrowd II Il…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.