News

Generali Country Italia, al via il primo hackathon su diversità e inclusione in azienda

Generali Hackathon D&I 2017 Imc

Piena inclusione delle donne nei percorsi di crescita professionale, valorizzazione delle diverse generazioni, culture e disabilità sono i temi della maratona di idee che coinvolge 120 partecipanti. Insieme ai dipendenti di Generali Italia, Alleanza, Genertel e Genertellife, oggi lavoreranno le persone di altre grandi aziende, con l’obiettivo di costruire nuove possibilità di inclusione e valorizzazione della diversità. I cinque progetti vincitori saranno presentati alla seconda edizione di ELLE ACTIVE!, forum dedicato al mondo del lavoro femminile organizzato dal mensile Elle di Hearst Italia

“Elaborare idee innovative e concrete per diffondere la cultura dell’inclusività, perché le differenze, a partire da quelle di genere, sono un patrimonio da valorizzare e un motore per l’innovazione”. Anche sulla base di queste motivazioni, Generali Italia ha dato il via a Generali Hackathon – Diversity & Inclusion, maratona di dodici ore no-stop sulle tematiche di diversità e inclusione in azienda, organizzata insieme ad H–Farm e promossa da Elle Active!.

Il Generali Hackathon – Diversity & Inclusion – si legge in una nota – premierà le migliori idee, una per ogni sfida, giudicando livello di innovazione, realizzabilità, efficacia. I cinque progetti vincitori saranno presentati domani, sabato 11 novembre, all’interno del Forum ELLE ACTIVE! Attiva il Cambiamento, promosso dal mensile Elle di Hearst Italia.

Il tratto distintivo di questo Generali Hackathon, fanno sapere dal Leone di Trieste, è la presenza, tra i 120 partecipanti di dipendenti e collaboratori di altre importanti realtà aziendali che, lavorando insieme alle persone di Generali Italia, Alleanza, Genertel e Genertellife, porteranno anche il loro punto di vista, “arricchendo di nuove visioni e contributi la maratona di idee sui cinque importanti temi” in materia di Diversity & Inclusion:

  • Engagement: mantenere alti la motivazione e l’engagement delle persone lungo tutto l’arco della carriera lavorativa;
  • Processi HR: gestire i vari momenti dell’ employee experience, in modo da selezionare e promuovere le persone in maniera equa assicurando a tutti le stesse opportunità di accesso;
  • Mindset e Organizzazione: promuovere lo sviluppo di modelli organizzativi inclusivi ed uno stile di leadership che valorizzi le differenze e neutralizzi meccanismi di «esclusione»;
  • Nuove modalità di lavoro: creare le condizioni per gestire al meglio le proprie attività, il proprio tempo e le proprie competenze;
  • Vivere la genitorialità: favorire la diffusione di una cultura della genitorialità come aspetto della vita in grado di generare benefici sia per le persone che per le organizzazioni.

“Diversity & Inclusion si fonda sulla convinzione che le persone sono, nelle loro differenze, la risorsa più importante per avere successo – ha dichiarato Gianluca Perin, direttore Risorse Umane e Organizzazione Generali Country Italia. D&I è dunque una priorità organizzativa e strategica che si può realizzare soltanto attraverso un profondo cambiamento culturale. Con questo obiettivo, Generali Italia promuove uno specifico programma articolato su quattro differenti livelli, Gender – Age – Cultural – Disability, per agire non solo sulla mentalità delle nostre persone, ma anche sui processi aziendali veri e propri”.

Generali Italia, Alleanza e Banca Generali, infine, sostengono per il secondo anno il forum dedicato al mondo del lavoro femminile, in programma domani e dopodomani (11 e 12 novembre) presso l’Università Statale di Milano. Nella due giorni di lavori sono previsti laboratori interattivi, seminari e percorsi motivazionali “che daranno ai partecipanti nuovi spunti e strumenti concreti per migliorare la presenza femminile nel mondo del lavoro”.

Generali Italia, Alleanza e Banca Generali si alterneranno nel Corner “Gestisci il tuo Futuro” con consigli sulla gestione del risparmio e della previdenza, “ma anche per dare indicazioni utili su come prepararsi al meglio per affrontare un colloquio di lavoro e valorizzare le proprie competenze”.

Intermedia Channel


(nella foto in apertura, un momento dell’odierno Generali Hackathon – Diversity & Inclusion. A sinistra, Gianluca Perin, direttore Risorse Umane e Organizzazione Generali Country Italia)

Articoli correlati
EsteroNews

Usa: maggiore propensione al rischio e ad asset private da parte delle compagnie

La grande maggioranza dei manager intervistati da Conning prevede di allocare più del 10% del…
Leggi di più
EsteroNews

Argentina: il blocco all’accesso della valuta estera può compromettere il ricorso alla riassicurazione per le compagnie locali

Gli assicuratori del paese rischiano addirittura l’insolvenza se dovesse permanere il…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: prezzi dell’rc auto all’insù dell’8% nell’ultimo trimestre 2022

Secondo ABI (Association of British Insurers), l’associazione degli assicuratori britannici il…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.