News

Unipol Banca e Visa insieme per offrire un nuovo servizio di pagamento ai clienti Unipol

Unipol Banca

Il braccialetto per pagamenti elettronici LETSPAY sarà presto disponibile in 263 filiali Unipol Banca e online. Grazie alla collaborazione con Nexi e Visa, l’istituto bancario del gruppo assicurativo bolognese potrà quindi offrire ai propri clienti un servizio di pagamento wearable e contactless

L’adozione dei dispositivi mobili per gestire le proprie finanze personali, effettuare disposizioni bancarie e/o pagamenti continua a espandersi: secondo l’edizione 2017 del Digital Payments Study di Visa, il 74% degli italiani utilizza infatti almeno un dispositivo mobile per tenere traccia delle proprie entrate e uscite finanziarie e per effettuare pagamenti quotidiani quali pedaggi, parcheggi, bollette e altri pagamenti di tutti i giorni.

Anche sulla base di motivazioni Unipol, attraverso Unipol Banca, ha collaborato con Visa e Nexi per creare LETSPAY, un braccialetto per i pagamenti elettronici che utilizza un chip e una carta virtuale collegata a una carta di debito Visa.

“Da sempre impegnata nell’innovazione, Visa collabora con un ampio spettro di partner per garantire che i consumatori abbiano accesso a pagamenti digitali sicuri e protetti ovunque si trovino, su qualsiasi dispositivo utilizzino – ha spiegato Davide Steffanini, general manager di Visa in Italia –. Siamo orgogliosi di collaborare con Unipol Banca/Nexi al lancio del primo pagamento wearable in Italia”.

“È una grande soddisfazione per noi poter affermare che Unipol Banca è la prima banca in Italia che, grazie alla collaborazione con Nexi e Visa, è in grado di offrire ai propri clienti un servizio di pagamento wearable realmente innovativo – ha affermato Stefano Rossetti, direttore generale di Unipol Banca –. Un semplice braccialetto che, consentendo di pagare in modalità contactless, renderà più comodi e rapidi alcuni gesti quotidiani; un concreto passo avanti verso il pagamento digitale anche per i piccoli importi, quelli per i quali si è solitamente abituati ad utilizzare il contante”.

“Per Nexi, la collaborazione con Unipol Banca e Visa per la creazione di LETSPAY – ha aggiunto Marco Ferrero, direttore commerciale di Nexi – è un ulteriore passo nella diffusione dei pagamenti digitali in Italia, obiettivo che come PayTech vogliamo raggiungere insieme alle nostre banche partner”.

Per quanto riguarda il funzionamento di LETSPAY (che i clienti Unipol potranno acquistare in una delle 263 filiali di Unipol Banca), una volta digitato l’importo da pagare sulla tastiera del POS sarà sufficiente avvicinare il braccialetto al lettore contactless e dei segnali acustici e luminosi indicheranno che l’operazione è stata eseguita. Per importi fino a 25 Euro non sarà necessario digitare il codice PIN ed il sistema emetterà la ricevuta solo su richiesta. Per spese superiori ai 25 Euro verrà invece richiesto l’inserimento del codice PIN e sarà sempre effettuata la stampa dello scontrino.

Intermedia Channel

Articoli correlati
News

Oltre 1 auto nuova su 4 è a noleggio

Nel 2022 in decisa crescita le immatricolazioni del noleggio a lungo termine, grazie alla spinta dei…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Unicredit valuterà nel 2024 se internalizzare l’assicurazione Vita

Lo ha detto il Ceo Andrea Orcel in una call con gli analisti Il cosiddetto “modello…
Leggi di più
In EvidenzaIVASSNews

Mano pesante dell’Ivass con la vecchia gestione di Cattolica Assicurazioni

Dopo le sanzioni della Consob arrivano quelle dell’Ivass nei confronti dell’ex presidente Paolo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.