News

Ricavi, utile e dividendo in crescita per Assiteca

Assiteca nuovo logo (2)Il broker assicurativo ha approvato il progetto di bilancio di esercizio ed il bilancio consolidato al 30 giugno 2018. I ricavi lordi salgono del 4% a 64,8 milioni di Euro. EBITDA (la redditività aziendale basata solo sulla gestione caratteristica) in crescita del 10,3% a 9,9 milioni, con una marginalità pari al 14,7%. Risultato netto in progresso del 29,4% a 4,6 milioni. Proposto un dividendo pari a 0,07 Euro per azione (contro gli 0.05 Euro dell’esercizio precedente)

Il CdA di Assiteca ha approvato lo scorso 28 settembre il progetto di bilancio consolidato e di esercizio al 30 giugno 2018, che sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti, prevista per il prossimo 25 ottobre.

“I risultati conseguiti confermano il posizionamento di Assiteca come primo broker assicurativo italiano con una crescita complessiva nell’ultimo quinquennio di quasi il 30% in controtendenza rispetto all’andamento del settore – commenta Luciano Lucca, presidente di Assiteca –. L’attività di consulenza avviata lo scorso anno per supportare questi tassi di crescita e rispondere alle nuove esigenze della nostra clientela ha riscontrato un elevato livello di ricettività e proseguirà quest’anno con l’offerta di nuovi e innovativi servizi. Contestualmente proseguirà la ricerca di opportunità e di aggregazione di nuove realtà”.

L’esercizio chiuso al 30 giugno 2018 – si legge in una nota del gruppo di brokeraggio assicurativo e di consulenza per la gestione integrata dei rischi – mostra un miglioramento dei risultati economico-finanziari consolidati e dei relativi indici.

Il bilancio consolidato, in particolare, riporta ricavi lordi pari a 67,4 milioni di Euro (+4% rispetto al 2017), EBITDA (la redditività aziendale basata solo sulla gestione caratteristica) in progresso del 10,3% a 9,9 milioni e un utile netto di esercizio pari a 4,6 milioni (+29,4%).

Il raggiungimento dei risultati, sottolineano da Assiteca, è legato ad una serie di fattori ed eventi, quali la quotazione al segmento AIM Italia di Borsa Italiana, la crescita per linee esterne e la crescita dei ricavi consolidati, conseguita per linee interne “attraverso il potenziamento delle attività di sviluppo commerciale volte al rafforzamento del portafoglio clienti” e all’ampliamento dell’offerta, attraverso la controllata Assiteca Consulting, di nuovi servizi di consulenza “che integrano e completano la tradizionale attività di brokeraggio assicurativo”.

Rilevante anche il risultato conseguito dalla controllata Assiteca Agricoltura, che nel 2018 ha registrato ricavi pari a 4,25 milioni di Euro, in crescita rispetto al 2017 di oltre il 30% e frutto dell’aumento dei valori assicurati (indicativamente +16%) “conseguito grazie a un’azione commerciale più incisiva e allo sviluppo di nuove collaborazioni con altri intermediari”.

La posizione finanziaria netta è pari a 23,7 milioni di Euro, in miglioramento di 3,4 milioni rispetto all’anno scorso. La variazione, evidenziano da Assiteca, è stata interamente generata dal flusso di cassa operativo societario.

Per quanto riguarda il bilancio della capogruppo, i ricavi sono stati pari a 51 milioni di Euro (50,5 milioni al 30 giugno 2017), con un EBITDA pari a 6,8 milioni (6,9 milioni a fine giugno 2017) ed un EBIT – utile ante oneri finanziari – di 5,9 milioni (6 milioni nell’esercizio precedente). L’utile netto è salito a 3,9 milioni, contro i 3,3 milioni registrati al 30 giugno 2017. I risultati di esercizio della capogruppo, sottolineano da Assiteca, sono perfettamente in linea con quelli dell’anno precedente. La crescita dell’utile netto dovuta al miglioramento della gestione finanziaria ed alla riduzione delle imposte.

Il CdA ha inoltre deliberato di proporre all’Assemblea la distribuzione di un dividendo pari a 0,07 Euro per azione (+ 40% rispetto al 2017 quando il dividendo distribuito era stato pari a 0,05 euro per azione), mantenendo il 5% dell’utile a riserva legale.

Intermedia Channel

Articoli correlati
EsteroNews

Francia: a rischio di inassicurabilità quanti abitano nelle zone più a rischio di catastrofi

I francesi delle aree più esposte al clima rischiano di non potersi più assicurare in caso di…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Clima: necessarie appropriate coperture assicurative per accelerare la transizione energetica

Il mercato assicurativo per le nuove infrastrutture energetiche raggiungerà i $10-15 miliardi entro…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Raccolta assicurativa globale: nel 2023 incremento mai così alto dal 2006

Pubblicato lo “Allianz Global Insurance report” da cui risulta che i premi sono stati pari a €…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.