IVASS

Bollettino IVASS ottobre 2018, 25 intermediari colpiti da sanzioni amministrative pecuniarie

Sanzioni - Archivio Imc

L’importo totale delle sanzioni mensili a carico degli intermediari e delle società di intermediazione è di oltre 330.000 Euro

Sono stati 25 gli intermediari e le società di intermediazione oggetto delle sanzioni amministrative pecuniarie fino a 83.000 Euro (ed un totale di oltre 330.000 Euro) attraverso le ordinanze pubblicate lo scorso 30 novembre sul Bollettino IVASS di ottobre. Nel dettaglio:

  • Fincasa s.r.l. – Ordinanza prot. n. 219338/18 del 2 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della variazione della sede legale e mancata ottemperanza nei termini alle richieste dell’Istituto (11.000 Euro);
  • Marco Sini – Ordinanza prot. n. 219340/18 del 2 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 29 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (30.000 Euro);
  • Alessandro Tringale – Ordinanza prot. n. 219344/18 del 2 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 36 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (38.000 Euro);
  • CFA s.r.l. – Ordinanza prot. n. 220258/18 del 3 ottobre 2018. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Carlo Di Feo – Ordinanza prot. n. 220259/18 del 3 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Global Area Broker s.r.l. (in persona del liquidatore) – Ordinanza prot. n. 221100/18 del 4 ottobre e n. 238487/18 del 29 ottobre. Mancata ottemperanza nei termini alle richieste dell’Istituto (20.000 Euro complessivi);
  • Assicover Broker di Assicurazioni s.r.l. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 222952/18 dell’8 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni (4.000 Euro);
  • Consulenze Assicurative s.a.s. di Ravinetto F. & C. – Ordinanza prot. n. 223025/18 dell’8 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • App Broker s.r.l. – Ordinanza prot. n. 223029/18 dell’8 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Studio Bisterzo s.n.c. di Alessandro e Laura Bisterzo Assicurazioni e Investimenti – Ordinanza prot. n. 224095/18 del 9 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 22 occasioni (83.000 Euro);
  • Giuseppe Capria – Ordinanza prot. n. 224097/18 del 9 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in dieci occasioni (10.000 Euro);
  • Cecchini Assicurazioni s.a.s. di Cecchini Giovanni Alberto e C. (in persona del socio accomandatario) – Ordinanza prot. n. 224334/18 del 9 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 14 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (15.000 Euro);
  • Stefano Carlini – Ordinanza prot. n. 224929/18 del 10 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 29 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (30.000 Euro);
  • VR Assicurazioni di Rossi Daniele s.a.s. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 224958/18 del 10 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Alliance Broker s.r.l. (in persona del liquidatore) – Ordinanza prot. n. 225076/18 del 10 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • ASSISERVICE CMC s.r.l. – Ordinanza prot. n. 225138/18 del 10 ottobre. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (10.000 Euro);
  • Carlo Rossi – Ordinanza prot. n. 229517/18 del 17 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • LPS Assicurazioni di La Placa Salvatore e C. s.a.s. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 229520/18 del 17 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in cinque occasioni (10.000 Euro);
  • Michael Palazzi – Ordinanza prot. n. 229526/18 del 17 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in tre occasioni (3.000 Euro);
  • Barbara Peis – Ordinanza prot. n. 231227/18 del 19 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 21 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (22.000 Euro);
  • Andrea Allori – Ordinanza prot. n. 236818/18 del 26 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (2.000 Euro);
  • Linea Azienda Assicurazioni s.r.l. – Ordinanza prot. n. 236824/18 del 26 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della nomina del responsabile dell’attività di intermediazione (1.000 Euro);
  • Giorgio Mancini – Ordinanza prot. n. 238244/18 del 29 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Stefano Antonio Lai – Ordinanza prot. n. 238489/18 del 29 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in sei occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (14.000 Euro);
  • Assirisk s.r.l. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 238490/18 del 29 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in undici occasioni (22.000 Euro).

Intermedia Channel

Articoli correlati
In EvidenzaIVASSNews

Ivass: polizze Rc Auto a rischio rincari a causa dell’inflazione

Considerazioni del presidente Luigi Federico Signorini sull’attività svolta dall’Istituto nel…
Leggi di più
In EvidenzaIVASSNews

Pubblicato il Regolamento sul comparatore online Preventivass

Il Regolamento disciplina le modalità di funzionamento del servizio di comparazione informativa…
Leggi di più
IVASSNews

L’Ivass svela altri 8 siti internet irregolari

Le polizze Rc Auto acquistate non hanno alcun valore e i relativi veicoli circolano privi della…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.