IVASS

IVASS: Emanato il Provvedimento sulla RCA familiare

Il Provvedimento n. 95 del 14 febbraio 2020 reca modifiche e integrazioni al Provvedimento IVASS 72/2018 e all’allegato 1 al Provvedimento IVASS 35/2015, a seguito delle novità introdotte all’articolo 134, comma 4-bis del Codice delle assicurazioni private dal DL n. 124 del 26 ottobre 2019.

IVASS (3)

L’articolo 134, comma 4-bis, CAP è stato recentemente modificato dall’articolo 55-bis, comma 1 del decreto-legge n. 124 del 26 ottobre 2019, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili (cd. DL Fiscale). Il “DL Fiscale” è stato poi convertito con modificazioni dalla Legge 19 dicembre 2019, n. 157.

Le nuove previsioni troveranno applicazione dal 16 febbraio 2020, secondo quanto previsto dall’articolo 12, comma 4, del decreto legge 30 dicembre 2019, n.162 (cd. DL Milleproroghe), fatta salva l’eventualità che nell’ambito del relativo procedimento di conversione in legge l’articolato sia oggetto di eventuali interventi di modifica. La discussione degli emendamenti emessi è prevista per il 17 febbraio.

Il testo dell’articolo 134, comma 4-bis, CAP, come recentemente novellato prevede: «L’impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto e in tutti i casi di rinnovo di contratti già stipulati, purché in assenza di sinistri con responsabilità esclusiva o principale o paritaria negli ultimi 5 anni, sulla base delle risultanze dell’attestato di rischio, relativi a un ulteriore veicolo, anche di diversa tipologia, acquistato dalla persona fisica già titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non può assegnare al contratto una classe di merito più sfavorevole rispetto a quella risultante dall’ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo già assicurato e non può discriminare in funzione della durata del rapporto garantendo, nell’ambito della classe di merito, le condizioni di premio assegnate agli assicurati aventi le stesse caratteristiche di rischio del soggetto che stipula il nuovo contratto».

Il provvedimento, in linea con la normativa primaria, ha come obiettivo l’adeguamento delle disposizioni regolamentari vigenti interessate dalla modifica della normativa primaria.

In particolare gli articoli 2 e 7 del Provvedimento IVASS n. 72 del 16 aprile 2018, nonché l’allegato 1 al Provvedimento IVASS n. 35 del 19 giugno 2015, sono modificati per rendere tali previsioni coerenti con il nuovo dettato normativo di cui all’articolo 134, comma 4-bis, CAP, secondo quanto segue.

Con riguardo al Provvedimento IVASS n. 72 del 16 aprile 2018: art. 2, comma 1:

– viene inserita esplicitamente, in ipotesi di accesso al “bonus familiare”, la deroga alla norma generale che assegnerebbe alla classe di merito di conversione universale 14 (di seguito, classe CU) i veicoli di prima immatricolazione, ovvero oggetto di voltura al PRA ovvero di prima registrazione nell’Archivio Nazionale dei Veicoli;

– art. 2, comma 2: viene inserita esplicitamente, in ipotesi di accesso al “bonus familiare”, la deroga alla norma generale che assegnerebbe in caso di veicoli già assicurati la classe di merito di conversione universale indicata nell’attestazione sullo stato del rischio;

– art. 7, comma 2: viene inserito il richiamo al comma 4-bis dell’art. 134 CAP al fine di rendere coerente la disposizione con il dettato normativo primario;

– art. 7, comma 2, lettera i): viene eliminato il riferimento al decreto Bersani;

– art. 7, comma 3: il riferimento alla sinistrosità pregressa viene aggiornato alla luce della nuova disposizione primaria.

Con riguardo al Provvedimento IVASS n. 35 del 19 giugno 2015, la modifica proposta ha ad oggetto il contenuto dell’allegato 1, che viene sostituito al fine di tener conto del nuovo disposto di cui all’articolo 134, comma 4-bis, CAP.

Provvedimento n.95 del 14 febbraio 2020

Relazione al Provvedimento n.95 del 14 febbraio 2020

Articoli correlati
IVASSNews

Gefion Insurance A/S: divieto di assunzione di nuovi contratti

Il 24 marzo scorso, l’Autorità di Vigilanza danese (DFSA) ha disposto nei confronti…
Leggi di più
IVASSNews

ll trend sull'offerta dei prodotti assicurativi nel 2° semestre 2019 e le coperture per fronteggiare i rischi da Covid-19

L’analisi rileva che le compagnie si sono attivate in vario modo per rispondere alle…
Leggi di più
In EvidenzaIVASSNews

Raccolta premi assicurativi al 3° trimestre 2019

Al 30 settembre 2019, la raccolta premi nei rami vita e danni è di 107,2 miliardi di euro…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.