News

AXA: Ottimo risultato d’esercizio per un 2019 all’insegna del riorientamento LPP

Nell’esercizio 2019 AXA Svizzera ha realizzato un utile netto di 821 milioni di franchi, con un progresso dello 0,6 per cento. Il volume d’affari si è ridotto come atteso da 11,3 a 6,8 miliardi di franchi, in quanto a seguito dell’avvenuto riorientamento LPP i contributi di risparmio dei clienti LPP non sono più iscritti nel conto annuale di AXA. Nell’assicurazione danni e infortuni il volume dei premi ha messo a segno un incremento del 2,4 per cento a 3,6 miliardi di franchi, con un andamento particolarmente soddisfacente soprattutto nel segmento della clientela commerciale grazie a una crescita del 4,0 per cento. Il tasso sinistri / tasso costi si è attestato sull’eccellente livello dell’87,1 per cento.

so6ehekpox3zkpmcduun

Fabrizio Petrillo, CEO AXA Svizzera, dichiara:
«AXA Svizzera ha conseguito un ottimo risultato annuale per il 2019. Un andamento particolarmente soddisfacente è stato evidenziato dalla costante crescita delle assicurazioni danni nel segmento della clientela commerciale e delle nostre attività di assicurazioni malattie complementari, nonché dall’ulteriore forte crescita dei nuovi clienti nella previdenza privata. Siamo inoltre soddisfatti che la nostra nuova offerta semiautonoma LPP, caratterizzata da fondazioni forti e solide, premi vantaggiosi per le PMI e una remunerazione molto buona per gli assicurati, abbia potuto affermarsi rapidamente sul mercato».

Come preannunciato, il nuovo orientamento strategico effettuato a inizio 2019 negli affari LPP ha mostrato effetti diretti sul risultato annuale 2019 di AXA Svizzera: poiché i contributi di risparmio degli assicurati non sono più iscritti nella contabilità di AXA, in linea con le attese il volume dei premi è sceso del 40,3 per cento a 6,8 miliardi dagli 11,3 miliardi di franchi dell’esercizio precedente. Su base comparabile, ovvero nel raffronto con il risultato dell’anno precedente senza contributi di risparmio, si ottiene un progresso dello 0,7 per cento. L’utile netto è cresciuto dello 0,6 per cento, attestandosi a 821 milioni di franchi.

Crescita nelle assicurazioni danni e infortuni
Il volume d’affari nei rami danni e infortuni è aumentato del 2,4 per cento a 3,6 miliardi di franchi. Negli affari con la clientela privata è stato possibile generare un’ulteriore crescita grazie all’introduzione di una nuova offerta modulare per l’assicurazione economia domestica. Gli affari con la clientela commerciale hanno fatto registrare una crescita molto soddisfacente del 4,0 per cento, su livelli nettamente superiori alla media di mercato. Grazie ai minori oneri per sinistri e a ulteriori guadagni di efficienza, il tasso sinistri / tasso costi si è riconfermato su un livello eccellente dell’87,1 per cento.

Dominique Kasper, responsabile Assicurazioni danni e infortuni AXA Svizzera, afferma:
«Siamo stati in grado ancora una volta di riaffermare la nostra chiara leadership di mercato, sebbene la concorrenza sia estremamente agguerrita soprattutto nel settore della clientela privata. Siamo molto soddisfatti dell’andamento negli affari con la clientela commerciale. Il nostro obiettivo è crescere ulteriormente soprattutto nel segmento PMI, consolidando la nostra posizione di numero uno in Svizzera».

Il passaggio al regime semiautonomo crea un valore aggiunto reale per gli assicurati
Dopo il riorientamento strategico basato sulle fondazioni collettive semiautonome, nella previdenza professionale il volume dei premi è stato iscritto a bilancio per la prima volta senza contributi di risparmio e con premi di rischio ridotti in media del 30 per cento. In linea con le previsioni, il volume dei premi si è quindi ridotto del 68,4 per cento, passando da 6,8 miliardi a 2,1 miliardi di franchi. Su base comparabile, ovvero nel raffronto con il risultato dell’anno precedente senza contributi di risparmio, tale flessione risulta pari al 2,4 per cento. I nuovi affari (APE) si sono ridotti rispetto all’esercizio precedente del 16,2 per cento a 262 milioni di franchi, in quanto a seguito del passaggio al regime semiautonomo l’enfasi delle attività di distribuzione è stata posta sull’affiancamento dei clienti in portafoglio; per contro, le acquisizioni di nuovi clienti troveranno piena espressione solo nelle cifre dell’esercizio 2020. Gli assicurati hanno comunque potuto trarre pieno beneficio dalle soluzioni semiautonome già nel 2019: grazie all’elevata componente azionaria nella strategia d’investimento, nel proficuo anno borsistico 2019 è stato possibile distribuire agli assicurati AXA oltre 600 milioni di franchi di interessi in più, che si sono tradotti in una remunerazione nettamente più elevata (pari in media al 3,5 per cento) sugli averi di vecchiaia.
Nella previdenza privata il volume dei premi è rimasto sostanzialmente stabile. I nuovi affari (APE) hanno inoltre evidenziato un andamento molto soddisfacente e, nonostante i livelli dei tassi d’interesse ai minimi storici, hanno potuto conseguire una crescita del 18,3 per cento grazie al nuovo e flessibile prodotto previdenziale «SmartFlex».
Le attività di Prevenzione e promozione salute, lanciate a luglio 2017, sono state in grado di affermarsi sul competitivo mercato delle casse malati, triplicando il proprio volume di premi a 18 milioni di franchi rispetto all’anno precedente.

Thomas Gerber, responsabile Previdenza AXA Svizzera, afferma:
«Per i nostri assicurati il primo anno nel regime semiautonomo ha prodotto risultati notevoli. A convincersi della bontà di questa soluzione sono stati non solo i nostri clienti già in portafoglio: in vista del 2020 abbiamo potuto registrare nelle nostre fondazioni collettive un forte aumento del numero di offerte e stipulazioni.
Nel segmento della previdenza privata, con SmartFlex abbiamo introdotto con successo una nuova generazione di prodotti che dimostra in modo lampante come un’assicurazione sulla vita possa essere molto vantaggiosa anche in uno scenario caratterizzato da bassi tassi d’interesse. In sinergia con la nostra innovativa offerta nel segmento Prevenzione e promozione salute, negli ultimi anni abbiamo gettato le basi per un’ulteriore crescita duratura nel segmento della previdenza».

Riflettori puntati sulle PMI
Con circa 225 000 clienti aziendali, AXA è il maggiore assicuratore di PMI della Svizzera ed è in grado di offrire la più vasta gamma di soluzioni assicurative dell’intero settore per questo specifico segmento. Nell’ambito della propria strategia aziendale, AXA ha messo a punto un ventaglio sempre più ampio di servizi che vanno ben oltre la classica copertura assicurativa, in particolare negli ambiti di prestazioni salariali accessorie, contabilità e salute dei collaboratori. Esempi attuali sono le partecipazioni di AXA nelle start-up Accounto e Swibeco, entrambe specializzate in soluzioni innovative per piccole e medie imprese. Accounto è al fianco delle PMI con un servizio di contabilità digitale, mentre Swibeco offre servizi nell’ambito della gestione del personale.

Anche con l’offerta di gestione parchi veicoli UPTO, recentemente lanciata per le PMI, AXA facilita la quotidianità operativa degli imprenditori facendosi carico per loro di tutte le mansioni relative all’amministrazione delle flotte aziendali.

Fabrizio Petrillo, CEO di AXA Svizzera, dichiara:
«Coltiviamo da anni stretti rapporti con le PMI svizzere e intendiamo ampliare ulteriormente il nostro ventaglio di servizi in questo segmento. Nella nostra veste di partner proattivi, il nostro obiettivo è semplificare la vita dei nostri clienti, permettendo loro di potersi concentrare sul proprio core business».

l6czeeiwurosk1bmfqw0

Articoli correlati
News

Matteo Carbone Ambasciatore nel mondo dell’Italian Insurtech Association

Milano, 7 aprile 2020 – L’Italian Insurtech Association (IIA), nata per accelerare…
Leggi di più
News

"Cigno nero" Covid-19: Mansutti propone un check aziendale gratuito

Lo storico broker assicurativo avvia una nuova iniziativa per supportare gratuitamente le imprese…
Leggi di più
News

Neosurance: raccolti 1,1 milioni di Euro da nuovi investitori

Milano, 3 Aprile 2020 – Neosurance Srl, broker e scale-up insurtech creata da Neosperience e…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.