News

Netto aumento di utile e volume di affari – successo dell’attuazione della strategia, ora in dirittura d’arrivo

San Gallo, 4 marzo 2020 – Per il 2019 Helvetia mostra un andamento degli affari coronato dal successo: il risultato IFRS al netto delle imposte è infatti cresciuto del 24,9% a quota 538.1 mln. e il volume d´affari è salito del 5,6% in valuta originale a quota CHF 9 454.1 mln.  Su una base formata da solidi risultati attuariali sia negli affari Vita che in quelli Non-vita, il volano di questo maggior risultato si ritrova in una performance notevolmente superiore negli investimenti di capitale e in un positivo effetto fiscale una tantum.  Lo sviluppo del volume d´affari si riconduce essenzialmente agli affari Non-vita (+8,3% in valuta originale) in Europa e a iniziative strategiche negli Specialty Markets.

Negli affari Vita il margine al netto dei costi è cresciuto grazie a effetti di valutazione positivi dei prodotti vincolati ad investimenti e a un migliore risultato dei costi. Si è anche registrato un andamento molto positivo dei nuovi contratti, con un aumento al 2,9% del relativo margine.

Negli affari Non-vita il combined ratio netto si attesta al 92,3%, un buon livello in linea con gli obiettivi della strategia _helvetia 20.20_.

Il Consiglio d´amministrazione propone all´Assemblea generale di aumentare il dividendo di CHF 0.20 a CHF 5.00 per azione. Procede senza imprevisti ed è in prossimità del traguardo l´attuazione della strategia _helvetia 20.20_. Una pietra miliare è rappresentata dall´acquisizione dell´assicuratore spagnolo Caser.

Un ulteriore passo avanti nell´attuazione della strategia consiste nel lancio di offerte di asset management. In questo modo Helvetia mette a disposizione di terzi la propria competenza negli investimenti immobiliari, amplia l´offerta di prodotti e diversifica le fonti di entrata sotto forma di commissioni.

«Anche nel 2019 siamo riusciti a produrre ciò che avevamo promesso. Il nostro risultato è migliorato in modo significativo, sulla base di solidi risultati attuariali e grazie anche alla spinta dei mercati dei capitali e a un effetto fiscale una tantum. Inoltre, abbiamo avuto una soddisfacente crescita dei premi»: con queste parole Philipp Gmür, CEO del Gruppo Helvetia, riassume l´anno che si è appena concluso.

 

RISULTATO NOTEVOLMENTE MIGLIORE GRAZIE AI RENDIMENTI DEGLI INVESTIMENTI E A UN EFFETTO FISCALE UNA TANTUM

Nel 2019 Helvetia ha registrato un risultato IFRS al netto delle imposte di CHF 538.1 mln., un livello di molto superiore al risultato periodico IFRS pari a CHF 431.0 mln. del 2018. Motore propulsore del buon risultato è stata, accanto ai solidi risultati attuariali sia negli affari Vita che in quelli Non-vita, l’ottima performance degli investimenti ottenuta grazie al favorevole andamento dei mercati azionari. Infine Helvetia ha beneficiato di un positivo effetto fiscale una tantum per un valore di CHF 93.2 mln., dovuto essenzialmente alla rivalutazione degli accantonamenti fiscali latenti derivante dalla riforma fiscale federale e dai correlati modelli di tassazione cantonale in Svizzera.

Negli affari Non-vita il risultato IFRS al netto delle imposte è stato di CHF 398.5 mln. (2018: CHF 332.0 mln.), equivalente a un aumento del 20,0%. Negli affari Vita Helvetia ha conseguito nel 2019 un aumento del risultato del 51,7% a CHF 224.4 mln. (2018: CHF 147.9 mln.). Il settore Altre attività si è attestato nel 2019 a CHF -84.8 mln. (2018: CHF -48.9 mln.). Tale risultato è stato influenzato in particolare dai consueti effetti di consolidamento dei fondi associati a questo segmento (negativi nel 2019), da un minor risultato della riassicurazione interna al gruppo e da maggiori costi, dovuti principalmente a progetti.

 

COMBINED RATIO ANCORA AL DISOTTO DEL TARGET STRATEGICO

Negli affari Non-vita il combined ratio netto a livello di gruppo si è attestato al 92,3%, un livello lievemente superiore all´anno precedente

(2018: 91,0%). Il tasso rimane a un ottimo livello rispetto all´obiettivo strategico di mantenerlo inferiore al 93%. L´aumento è imputabile a un maggior tasso di sinistro conseguente a effetti di liquidazione con un tasso infra-annuale migliore. Il tasso dei costi ha riflesso maggiori spese di distribuzione conseguenti a ridistribuzioni nei mix di canali di distribuzione e prodotti e a maggiori costi legati ai progetti.

 

ANDAMENTO POSITIVO DEI NUOVI CONTRATTI NEL SETTORE VITA

Il margine sui nuovi contratti è salito al 2,9% (2018: 1,7%) e si attesta così ben al disopra degli obiettivi definiti nella strategia _helvetia 20.20_. A trainare il miglioramento sono stati gli affari Vita collettiva in Svizzera. Da un lato hanno influito positivamente sul margine sui nuovi contratti le modifiche apportate ai modelli, che hanno comportato un minor fabbisogno di capitale, e dall´altro un vantaggioso mix di settori.

 

GLI AFFARI NON-VITA AL CUORE DELLA CRESCITA

Il volume d´affari è ammontato a CHF 9 454.1 mln. (2018: CHF 9 073.3 mln.). La crescita effettiva al netto degli effetti valutari è stata del 5,6%. In virtù degli effetti negativi del tasso di cambio, il volume d’affari espresso in franchi svizzeri è cresciuto un po´ di meno, cioè del 4,2%. Con un 8,3% in valuta originale, gli affari Non-vita sono stati il principale elemento di traino della crescita. Helvetia ha segnato un aumento in particolare nelle Assicurazioni cose, nel ramo Engineering e nella Riassicurazione attiva. Helvetia ha registrato un maggiore volume d´affari rispetto all´anno precedente (+3,0% in valuta originale) anche nell´assicurazione sulla vita. Vi hanno contribuito principalmente gli aumenti nei prodotti vincolati ad investimenti e di protezione del capitale nel ramo Vita individuale in Svizzera, Germania e Italia. Anche gli affari Vita collettiva hanno registrato un aumento (+1,8% in valuta originale). A tale riguardo occorre sottolineare il solido andamento dei nuovi contratti con soluzioni assicurative efficienti in termini di capitale (Swisscanto e LPP Invest) nelle attività svizzere.

 

NETTO AUMENTO DEL VOLUME DI INVESTIMENTI

Il volume di investimenti ha segnato un vistoso aumento di CHF 2.5 mld. Rispetto all’anno precedente e alla fine del 2019 ammontava a CHF 54.5 mld. circa. Con ricavi correnti da investimenti finanziari e immobiliari intorno a CHF 950 mln. è stato possibile restare quasi al livello dello scorso anno, nonostante il persistere della fase di ribasso dei tassi di interesse. I ricavi correnti si sono riconfermati stabile colonna portante del risultato complessivo. A tale risultato hanno contribuito in modo sovraproporzionale immobili e ipoteche con CHF 334 mln. Il rendimento diretto è sceso lievemente rispetto all´anno precedente, dal 2,0% all´1,9%.

 

POSIZIONE DI CAPITALE SOLIDA E MAGGIOR RENDITA DA PATRIMONIO NETTO

Helvetia continua a vantare una solida posizione di capitale. Al 30 giugno 2019 la quota SST era pari al 215%. Il patrimonio netto è passato dai CHF 5 097.1 mln. di fine 2018 a CHF 5 834.1 mln., un aumento derivante dal buon risultato IFRS ma anche da maggiori utili non realizzati iscritti nel patrimonio netto a seguito del rinnovato calo dei tassi, registrato soprattutto nel primo semestre. Nonostante la maggior base di capitale, la rendita da patrimonio netto si è attestata al 9,3% (2018: 8,1%).

 

AUMENTO DEL DIVIDENDO ED EMISSIONE DI NUOVE AZIONI

Nel 2019 Helvetia ha realizzato in termini operativi fondi liberi per un totale di CHF 279.3 mln. Sia gli affari Non-vita sia l´assicurazione sulla vita hanno contribuito a tale risultato. Dal positivo andamento degli affari dell´anno scorso trarranno vantaggio anche gli azionisti di Helvetia. Il Consiglio d’amministrazione propone infatti all´Assemblea generale di aumentare il dividendo di CHF 0.20 a CHF 5.00 per azione. L´Assemblea generale deciderà anche in merito all´emissione di capitale autorizzato pari al 10% del capitale azionario in circolazione. Di tale capitale autorizzato circa la metà sarà destinato al parziale finanziamento dell´acquisizione dell´assicuratore spagnolo Caser. Si prevede che il finanziamento avverrà per un terzo con capitale proprio e per due terzi con capitale di terzi. Con il capitale azionario creato si intende dare al Consiglio d´amministrazione la massima flessibilità possibile per concretizzare tale finanziamento con capitale proprio nel miglior interesse della società, tenendo conto delle circostanze di mercato rilevanti. Come azionista principale, Patria Società cooperativa sostiene l´acquisizione e anche il finanziamento previsto. Oltre a questo, tutti i membri del Consiglio d’amministrazione si sono resi disponibili a un rinnovo del proprio mandato in occasione dell’Assemblea generale.

 

SUCCESSO DELL’ATTUAZIONE DELLA STRATEGIA, ORA IN DIRITTURA D´ARRIVO

Con la strategia _helvetia 20.20_, Helvetia consolida il core business, crea nuovi modelli operativi e sfrutta l´innovazione in modo mirato. I relativi progetti e provvedimenti seguono puntualmente la tabella di marcia. Inoltre Helvetia è sulla strada giusta per superare gli obiettivi finanziari prefissati per la fine del 2020, gettando così fondamenta solide per conseguire ulteriori successi.

 

SVILUPPO SOSTANZIALE NEL SEGMENTO EUROPA

Una pietra miliare è stata posta con la comunicazione, a gennaio 2020, dell´acquisizione dell’assicuratore spagnolo Caser. La transazione si concluderà prevedibilmente nel primo semestre 2020. Tale operazione aumenta l´importanza delle attività in Europa, seconda colonna portante dell’ azienda, gli interessanti affari Non-vita ne risultano notevolmente incrementati e il potenziale di distribuzione in Spagna aumenta. Inoltre, con Caser Helvetia crea nuovi modelli operativi sotto forma di ecosistemi nell´ambito della salute e della vecchiaia, fortemente connessi agli affari Vita e alle soluzioni previdenziali, e genera un fee business supplementare.

 

ULTERIORE RAFFORZAMENTO DEL CORE BUSINESS GRAZIE A NUOVI PRODOTTI…

Per soddisfare ancora meglio le mutevoli esigenze dei clienti, Helvetia ha lanciato nuovi prodotti come coperture «Cyber» o assicurazioni abbinate a fondi propri e rivisto le offerte attuali, ad esempio l’assicurazione per la clientela privata in Svizzera.

… E NUOVI SBOCCHI DI DISTRIBUZIONE

Per quanto riguarda la distribuzione, Helvetia, oltre ad ampliare la distribuzione bancaria in Italia e Spagna, ha sviluppato notevolmente le attività tramite broker in Spagna. Con il canale B2B2C, inoltre, Helvetia consente ai clienti di stipulare un´assicurazione per il prodotto o il servizio acquistato direttamente al punto vendita. Una priorità del rafforzamento del core business è consistita altresì nella maggiore automatizzazione, soprattutto nell´elaborazione dei sinistri. Per esempio, in Spagna i clienti di Helvetia possono segnalare i sinistri relativi all´economia domestica direttamente con il nuovo portale clienti, anche dallo smartphone. In Svizzera, Austria e Italia è stata semplificata e automatizzata soprattutto l´evasione dei sinistri legati ai veicoli a motore. Lo scopo è offrire ai clienti maggiore comodità.

 

NUOVI MODELLI OPERATIVI NEL MONDO MOBILE…

Helvetia crea nuovi modelli operativi anche con lo sviluppo di ecosistemi, in Svizzera in particolare con l’ecosistema «Home», imperniato su MoneyPark. Con la nuova app di Smile, leader svizzera nell’ assicurazione online, Helvetia mette piede nel mondo della mobilità. Nel 2019 Smile si è aggiudicata il premio d´innovazione dell´assicurazione svizzera per l´approccio globale perseguito.

… E NELL´ASSET MANAGEMENT

Oltre a questo, Helvetia compie un ulteriore e importante passo avanti con il lancio di offerte di asset management. A tal fine è stata fondata Helvetia Asset Management AG, che in futuro metterà a disposizione di terzi la competenza di Helvetia negli investimenti immobiliari. Un primo fondo immobiliare sarà lanciato già ad aprile 2020. Così facendo Helvetia amplia l´offerta di prodotti e diversifica le fonti di entrata sotto forma di commissioni.

 

UTILIZZO MIRATO DELLE INNOVAZIONI NELL´INTERAZIONE CON IL CLIENTE

Per elaborare le richieste dei clienti Helvetia impiega sempre più spesso i chatbot. Per esempio, il 20% dei furti di biciclette nella Svizzera di lingua tedesca viene gestito tramite chatbot. Con il proprio Venture Fund, che ogni anno contatta 600–700 start-up, Helvetia dispone di un importante accesso al mondo dell´innovazione. Nel 2019 il Venture Fund ha partecipato anche alle attività di due imprese fortemente concentrate sugli affari B2B2C.

 

APRIRE NUOVE STRADE SPERIMENTANDO

Un ruolo significativo nel conseguimento degli obiettivi strategici è svolto dal personale. Helvetia ne promuove la collaborazione attiva allo sviluppo dell´azienda, favorendo cosiddetti «esperimenti». L’Obiettivo generale è mettere in discussione lo status quo e provare qualcosa di nuovo all´interno dei team e dei settori. Tra i risultati di questi esperimenti vi è un nuovo elemento di assistenza nella versione rivista dell´assicurazione per la clientela privata. In occasione del rilancio delle condizioni, il team ha deciso di accantonare e semplificare le procedure consuete. Aver intrapreso questa nuova strada ha dato frutto: attualmente più del 90% dei nuovi contratti contiene infatti il nuovo elemento di assistenza.

Kennzahlen Helvetia

Articoli correlati
EsteroNews

Il governo tedesco valuta di aprire le porte all’impiego degli eFuel

Il Ministro Lindner ha chiesto a Blume Vw “supporti argomentativi” L’IEA (Agenzia…
Leggi di più
News

Aviva va veloce

Il gruppo assicurativo inglese ha infatti registrato un utile operativo di 829 milioni di sterline…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Lokky, l’insurtech italiana per PMI e freelance ha avviato una campagna di equity crowdfunding per attrarre nuovi investitori

Tra gli investitori c’è anche il fondo Azimut Eltif – Venture Capital ALIcrowd II Il…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.