In EvidenzaNews

Aon presenta Azzurro Digitale per tutelare la salute dei lavoratori nella fase 2 post emergenza Covid-19

– Grazie all’accordo di collaborazione con la startup AzzurroDigitale Srl, Aon promuove uno strumento per assicurare la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro nella fase di ripresa

– Dati elaborati da algoritmi di intelligenza artificiale per fornire alle imprese un indicatore di rischiosità del contagio da Covid-19

– Una app a portata di click dei lavoratori, scaricabile gratuitamente e su base volontaria, per garantire un rientro sicuro in azienda

-Un importante supporto per le aziende per prendere decisioni strategiche e per prevenire la diffusione del virus, garantendo la continuità aziendale

Milano, 28 aprile 2020 – Aon, primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa, ha stretto un accordo di collaborazione con AzzurroDigitale Srl, startup nata in Talent Garden e specializzata nella digital transformation per il settore manifatturiero, per garantire ai dipendenti delle aziende un rientro sicuro al lavoro.

La soluzione ideata dalla startup con cui Aon può mettere in contatto le aziende, è di facile utilizzo e a portata di click, dal momento che si basa sull’utilizzo di una app scaricabile da parte del lavoratore sul suo smartphone, e rappresenta per le imprese uno strumento di supporto alle decisioni del management per prevenire i contagi al loro interno.

AzzurroDigitale ha, nello specifico, messo a punto un indice di rischio al Covid-19 al quale sono esposte le aziende. Il COVINDEX viene elaborato utilizzando algoritmi di intelligenza artificiale che attingono da una serie di dati forniti volontariamente dal dipendente tramite l’app, su base giornaliera, le cui categorie, come il suo stato di salute generale, l’eventuale contatto con persone positive al Covid e la temperatura corporea, rilevata all’ingresso degli uffici e notificata solo se superiore ai 37,5°, potranno essere definite dalle aziende stesse, che avranno la possibilità di fare richiesta di incrociarle con informazioni sul
territorio di provenienza, fornite dalla Protezione Civile.
In tal modo le imprese ricevono un indicatore del rischio a cui sono esposte e possono al contempo garantire la tutela della salute dei loro dipendenti e la continuità operativa dell’azienda.

Tale soluzione si inserisce tra i mezzi a disposizione delle aziende nella Fase 2, di ripartenza delle attività produttive e lavorative. Potrebbe inoltre essere eventualmente integrata con altre soluzioni digitali messe in campo dal Governo per il tracciamento dei contagi da coronavirus.

Aon è da sempre all’avanguardia nell’utilizzo di soluzioni innovative e la digitalizzazione è parte del suo modo di operare e di fare business. La tecnologia riveste un ruolo chiave anche nella gestione di questa pandemia. Siamo quindi molto contenti di poter presentare ai nostri clienti la soluzione messa a punto da una società giovane e innovativa come AzzurroDigitale”, afferma Enrico Vanin, CEO di Aon SpA e Aon Hewitt Risk&Consulting. “Grazie a questa collaborazione potremo essere ancora più di supporto alle aziende clienti e ai prospect attivi sia in ambito industriale, che nell’erogazione di servizi, offrendo loro la possibilità di dotarsi di questo tool per la ripartenza del loro business, con una gestione del rischio a 360°”.

“Il nostro motto è mettere le persone al centro. Siamo partiti dall’ascolto delle esigenze dei nostri clienti e dei loro lavoratori. C’è molta preoccupazione e un calo di fiducia generale”, aggiunge Carlo Pasqualetto, CEO di AzzurroDigitale. “A livello governativo vi è la necessità di riaprire le attività e al tempo stesso l’obbligo di tutelare i lavoratori. Ora, con AWMS – Covindex aiutiamo le aziende italiane a tornare operative gestendo il rischio da Coronavirus nei loro stabilimenti produttivi e centri operativi.
AzzurroDigitale, attraverso la piattaforma AWMS, che nel mondo gestisce già oltre 30.000 lavoratori di aziende internazionali, ha raccolto a inizio anno un round di 1 milione di euro”.

La soluzione ideata è offerta da AzzurroDigitale e Aon non ha alcun coinvolgimento nella sua operatività.
Con la presente comunicazione sono illustrate alcune caratteristiche del prodotto fornito da AzzurroDigitale. Aon può mettere in contatto i Clienti con AzzurroDigitale consigliando di effettuare le necessarie valutazioni e gli eventuali adempimenti di natura legale richiesti dalla normativa applicabile.

Foto in copertina: Enrico Vanin, CEO di Aon SpA e Aon Hewitt Risk&Consulting

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: aumenti assicurativi record per le coperture sulle case

In media i prezzi delle protezioni sono aumentati in un anno del 41,6 per cento Il prezzo medio…
Leggi di più
EsteroNews

GB: high court inizia a discutere il caso degli aerei sequestrati in Russia

Aer Cap ha portato in giudizio gli assicuratori per mancati risarcimenti per € 2…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Gruppo Marsh acquista Cardano

Al gestore di fondi pensione fanno capo asset per $66 miliardi Marsh McLennan, attraverso la…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.