EsteroNews

Turismo: Canarie e Portogallo attivano copertura anti-covid

Il ministero del Turismo, Industria e Commercio del Governo delle Isole Canarie ha siglato un accordo con Axa Spagna per la sottoscrizione di una polizza di assistenza viaggio che risponde ad eventi legati al covid-19, tra cui la necessità di prolungare il soggiorno a causa della quarantena. La polizza si applica a tutti i viaggiatori, sia spagnoli sia stranieri, che si recano alle Isole Canarie. L’accordo è stato firmato dal ministro del Turismo Yaiza Castilla, in qualità di amministratore delegato dell’ente pubblico Promotur Turismo de Islas Canarias, e dalla società Axa Seguros.

Le Isole Canarie sono la prima comunità autonoma della Spagna ad offrire una polizza di assistenza viaggio. Nel caso di positività al Covid-19, questo accordo garantisce la copertura di tutte le spese mediche correlate, il rimpatrio sanitario e l’estensione del soggiorno per la quarantena richiesta dalle norme. Tuttavia, non coprirà i casi di covid-19 conosciuti prima del viaggio, come stabilito nelle condizioni della polizza assicurativa.

Sulla base di questo accordo, Axa metterà a disposizione del Governo delle Isole Canarie una linea telefonica dedicata per occuparsi di qualsiasi circostanza relativa alla polizza. L’assicurazione entra in vigore questa settimana e sarà inizialmente valida per 12 mesi. Coprirà tutti i visitatori che non sapevano di essere affetti di covid-19 prima del viaggio e che non hanno un’assicurazione personale a copertura dei costi.

Anche il Portogallo si è mosso su questa strada. I visitatori che risiedono all’estero e che trascorreranno le vacanze nel Paese lusitano possono ora sottoscrivere la Portugal Travel Insurance, un’assicurazione di viaggio adattata al contesto creato da covid-19. L’iniziativa è promossa da Rna Assicurazione di Assistenza ed è disponibile sul sito portugaltravelinsurance.com.

L’assicurazione si estende su tutto il territorio nazionale e copre tra l’altro spese mediche, chirurgiche, farmaceutiche e ospedaliere connesse con il covid-19, così come spese di cancellazione, sospensione o estensione del viaggio, sempre causate dalla pandemia. Si tratta di un’altra iniziativa promossa da Turismo de Portugal su mercati internazionali per continuare a sostenere il Paese come destinazione sicura. Portugal Travel Insurance si aggiunge alla creazione del marchio Clean & Safe e al rinnovo del Portugal Health Passport, che ora copre il test covid-19 ed è a disposizione di tutti coloro che visitano il paese.

I turisti che decidono di visitare il Portogallo potranno registrarsi gratuitamente per ottenere l’Health Passport attraverso il sito web PortugalHealthPassport, che garantisce la possibilità di eseguire il test covid-19 e l’accesso, a prezzi precedentemente fissati, a cure sanitarie urgenti di alta qualità o check-up di cinque diverse tipologie, nella rete di ospedali e cliniche di Cuf, Hospital da Luz, Hpa Saúde e Lusíadas, su tutto il territorio nazionale. Dalla creazione del marchio Clean & Safe nel mese di aprile, oltre 21.000 realtà, che rispettano i requisiti igienico-sanitari, hanno richiesto e ottenuto la certificazione.

Articoli correlati
EsteroNews

Francia: a rischio di inassicurabilità quanti abitano nelle zone più a rischio di catastrofi

I francesi delle aree più esposte al clima rischiano di non potersi più assicurare in caso di…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Clima: necessarie appropriate coperture assicurative per accelerare la transizione energetica

Il mercato assicurativo per le nuove infrastrutture energetiche raggiungerà i $10-15 miliardi entro…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Raccolta assicurativa globale: nel 2023 incremento mai così alto dal 2006

Pubblicato lo “Allianz Global Insurance report” da cui risulta che i premi sono stati pari a €…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.