EsteroIn EvidenzaNews

Trend: si raffredda la passione degli assicuratori per gli hedge fund

23 settembre 2020 – Dopo le deludenti performance del 2020 – scrive Reuters – gli assicuratori stanno alleggerendo i loro investimenti in hedge fund di cui sono tradizionalmente grandi clienti. Nel complesso le partecipazioni mediane in hedge fund degli assicuratori europei a settembre erano diminuite di un quarto, limate all’1,5% dal 2% di quattro anni prima, come mostrano i dati di Preqin.

Uno degli obiettivi principali dei “fondi di copertura” (come suona la traduzione italiana del loro nome) è quello di preservare il capitale dei clienti durante i periodi negativi del mercato. Ma l’industria per lo più non è riuscita a farlo nei primi sei mesi del 2020, perdendo una media del 3,5%, secondo Hedge Fund Research (HFR). La performance è stata addirittura peggiore di quella media del maggiore mercato azionario al mondo, il New York Stock Exchange. Un fondo indicizzato che avesse replicato l’S&P 500 avrebbe infatti perso “solo” il 3% nello stesso periodo. Per gli assicuratori europei, la sottoperformance è un doppio colpo, poiché sopportano – sono le regole della disciplina prudenziale di Solvency II – ratios patrimoniali particolarmente onerosi per detenere investimenti classificati come rischiosi.

Fino ad oggi hanno corso il rischio alla ricerca di maggiori rendimenti e dovendo diversificare portafogli enormi, pari a circa $ 20 trilioni di asset a livello globale. Ma oggi? 

“Il ritorno medio di un hedge fund non sarebbe un buon investimento”, ha affermato Urban Angehrn, chief investment officer di Zurich Insurance, che ha subito un calo di 120 milioni di dollari nei guadagni degli hedge fund rispetto allo scorso anno.

Nel complesso meno di un quinto degli assicuratori globali prevede di aumentare le posizioni in fondi hedge in caso di volatilità persistente nei prossimi tre-sei mesi, ha mostrato a giugno un sondaggio di State Street mentre Goldman Sachs Asset Management ha rilevato che anche prima della pandemia, le compagnie di assicurazione stavano tagliando gli investimenti in quell’asset class.

La maggior parte dei principali assicuratori non fornisce dettagli sulla propria esposizione agli hedge fund in rapporto agli utili. Fa eccezione il gruppo olandese Aegon che ha dichiarato a Reuters di aver tagliato gli investimenti in asset più rischiosi di oltre il 20% poiché la sottoperformance degli hedge fund ha causato perdite di $ 50 milioni nella prima metà del 2020 .

“Dato il contesto attuale, abbiamo deciso di ridurre il nostro portafoglio di investimenti e abbiamo ridotto la nostra esposizione a hedge fund e private equity a $ 1,482 milioni al 30 giugno, da $ 1,830 milioni al 31 dicembre 2019”, ha detto un portavoce.

L’assicuratore statunitense AIG ha affermato di aver subito hanno subito nel primo trimestre un calo di $ 588 milioni nel reddito netto da investimenti, principalmente a causa degli hedge fund.

In controtendenza è invece Swiss Re che ha incrementato l’esposizione ai “ fondi di copertura” a $ 355 milioni al 30 giugno dai $ 352 milioni alla fine del 2019.

Articoli correlati
EsteroNews

Usa: Senato della Florida approva pacchetto da 2 miliardi per le assicurazioni sugli immobili

Lo stanziamento sarà utilizzato per riassicurare i rischi delle compagnie che riducono i…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Cyber insurance: il mercato crescerà dagli $11,5 miliardi del 2022 ai $ 61,2 miliardi del 2032

Secondo l’ultimo report di Future Market Insights a fine decennio un terzo dei premi verrà…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Mercato assicurativo globale in forte crescita nel 2021

Un report di Allianz stima la raccolta premi a € 4200 miliardi (+5,1%) Il ramo vita a 2500…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.