EsteroNews

Messico: l’industria assicurativa riduce la perdita dei premi per il 2020

18 novembre 2020 – Il calo della raccolta dell’industria assicurativa messicana nel 2020 sarà meno consistente di quello stimato alla fine del primo semestre: -3,16% rispetto al -5,3% pianificato a fine giugno. Lo afferma l’Associazione messicana delle imprese assicurative (AMIS) che ha adeguato le sue previsioni di crescita per quest’anno

Recaredo Arias, CEO di AMIS – scrive NoticiasFinancieras – ha spiegato che la sua proiezione è lo scenario più pessimistico, poiché prevede che il settore assicurativo chiuderà quest’anno con una contrazione di circa il due percento. Inoltre, il calo del 3,16% si verificherebbe se il prodotto interno lordo (PIL) nazionale fosse -8,8% alla fine del 2020.

“Anche l’ultimo trimestre potrebbe avere un calo leggermente maggiore. In tutta franchezza, consideriamo questo scenario pessimistico. Allo stesso tempo, questo ci porterebbe a vedere i premi assicurativi relativi al PIL aumentare dal 2,37% al 2,61%”, ha detto. Quanto al 2021 Arias prevede un effetto ritardato della pandemia Covid-19 come accaduto nella crisi della finanza globale del 2009, con una contrazione dello 0,33 per cento.

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: WTW lancia un programma di ricerca sui rischi geopolitici

Il programma triennale applicherà wargame e pianificazione degli scenari per testare la…
Leggi di più
EsteroNews

Cina: Sunshine Insurance sbarca in borsa per raccogliere capitali per $950 milioni

Sarà la seconda IPO dell’anno alla borsa di Hong Kong La compagnia cinese Sunshine…
Leggi di più
EsteroNews

Canada: HSBC vende il suo business per $10 miliardi

L’acquirente è la Royal Bank of Canada L’operazione avviene mentre il maggior azionista di…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.