EsteroIn EvidenzaNews

Trend: pandemia accelera convergenza polizze auto e casa, dice ricerca Deloitte

23 dicembre 2020 – La pandemia sta accelerando l’evoluzione dell’offerta assicurativa con una convergenza sempre più spinta tra le coperture auto e casa. E’ la conclusione di un report di Deloitte, ‘Home & motor insurance survey’, un’indagine sul futuro delle assicurazioni casa e auto realizzata con l’obiettivo di fare luce sui comportamenti d’acquisto dei consumatori post-pandemia. La ricerca – di cui ha recentemente riferito l’agenzia Radiocor – è stata condotta tra aprile e giugno su oltre 8.000 consumatori in 8 Paesi nel mondo (Australia, Stati Uniti, Cina, Giappone, Germania, Regno Unito, Italia e Canada).

Il campione italiano si compone di 1.043 consumatori tra i 18 ed i 90 anni di età, proprietari o affittuari/noleggiatori di un immobile ad uso abitativo o di un’automobile. L’evoluzione del mercato assicurativo vede al centro il consumatore ed i suoi bisogni ed in questo trend si assottigliano le distanze tra i singoli rami assicurativi.

Queste le principali conclusioni del sondaggio:

  1. i clienti prediligono la semplicità; vogliono prodotti che siano facili da capire, acquistare e utilizzare, vogliono anche essere sicuri di pagare un prezzo equo e avere fiducia che i risarcimenti saranno pagati in modo equo; pertanto gli assicuratori debbono utilizzare un approccio incentrato sul quel singolo consumatore per soddisfare le sue aspettative;
  2. l’interesse per le assicurazioni integrate in altri servizi è forte in alcuni segmenti di clientela, ma varia notevolmente da paese a paese;
  3. le offerte connesse a Internet, come la Ra auto telematica o le assicurazioni sulla casa collegate ai sensori domestici, causano apprensione tra molti clienti; non si sentono a proprio agio nel condividere con gli assicuratori i dati dei sensori di auto e casa;
  4. la pandemia sta aumentando la domanda di coperture flessibili spingendo le persone a effettuare transazioni tramite canali online.  

L’indagine suggerisce tre opportunità che gli assicuratori dovrebbero cogliere per sostenere la crescita del mercato: semplificare il modo in cui i clienti percepiscono e interagiscono con i prodotti; assecondare la forte domanda di assicurazioni parametriche sulla casa; mirare con nuovi servizi verso segmenti ben precisi di clientela.

Analizzando le risposte dei consumatori emergono alcune specificità tra paese e paese. Ad esempio gli italiani, assieme ai giapponesi, sembrano gli assicurati meno assicurati di condividere le informazioni personali con le compagnie allo scopo di abbassare il costo delle coperture. Allo stesso tempo però, gli assicurati della penisola sono, tra quelli degli otto paesi presi in considerazione da Deloitte, i più intenzionati a continuare a rivolgersi al tradizionale canale agenziale per sottoscrivere una polizza Rc auto.

Articoli correlati
EsteroNews

Germania: mercato della pet insurance in forte crescita

Raggiungerà i $2,65 miliardi nel 2030 con una crescita annua del 14,6 per cento secondo un rapporto…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Bermuda: Partner Re registra una perdita di $539 milioni nel primo trimestre 2022

L’utile operativo cresce invece da 42 a 174 milioni di dollari Il riassicuratore vanta un…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Trend: protection-gap salirà a $ 1800 miliardi nel 2025

Secondo un report di PWC l’Asia-Pacifico sarà l’area più insicura del pianeta L’industria…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.