EsteroNews

Insurtech: Lemonade stringe partnership con Bestow sull’assicurazione vita

Lemonade ha stretto una partnership con Bestow, un’insurtech di Dallas, per offrire polizze vita ai propri clienti. In pochi minuti, senza sottostare ad esami medici, un potenziale assicurato può ottenere una copertura caso morte a termine utilizzando una app dedicata. Alimentata dall’API Protect, una donna di 35 anni in buona salute – è scritto come esempio nelle brochure della società texana – può acquistare una polizza di assicurazione sulla vita a termine di 20 anni. In contropartita ad un premio mensile di 22,50 dollari, in caso di decesso, l’assicuratore paga ai beneficiari un capitale 500mila dollari. Bestow non soltanto vende direttamente le polizze ma propone anche la sua tecnologia in partnership con altri player assicurativi. Tutto si basa su un protocollo API, acronimo che sta per application programming interface. è un interfaccia che connette diversi sistemi i o applicazioni IT per utilizzare le funzionalità reciproche. Bestow ha dichiarato di utilizzare dati di terze parti per determinare l’idoneità di un soggetto ad ottenere la copertura assicurativa e quota un premio in pochi secondi, eliminando la necessità di un esame medico. 

In pratica i clienti di Lemonade, utilizzando la chat della compagnia (si chiama Maya), verranno indirizzati in una applicazione di conversazione. E, appunto, senza neppure dover chiudere la app sapranno in poco tempo se possono ottenere una polizza vita a termine e a che prezzo. 

«Bestow ha costruito un’infrastruttura di assicurazione sulla vita per Internet, collaborando con società di livello mondiale che forniscono accesso a prodotti finanziari», ha detto Jonathan Abelmann, cofondatore e presidente di Bestow. Nel dicembre 2020 la società ha annunciato di aver stipulato un accordo definitivo per l’acquisto di Centurion Life (Des Moines), un assicuratore sulla vita con licenza in tutti gli Stati Uniti, e ha riferito di aver raccolto $ 70 milioni, portando il suo finanziamento totale a 145 milioni di euro . Bestow ha dichiarato che nel corso del 2020 ha aumentato la sua base di clienti del 400 per cento. Ed ora, con Lemonade, vede aumentare in modo esponenziale la sua potenza di fuoco potendo offrire le polizze ai circa un milione di clienti della più famosa tra le fintech assicurative. Dai primi articoli che la stampa ha dedicato all’accordo – tra gli altri quelli di The Dallas Morning New e di Insurance Innovation Reporter – non è chiaro quale compagnia sottoscriverà il rischio assicurativo, se Bestow o Lemonade. Quest’ultima è una società quotata, valutata più di 2 miliardi alla Borsa di New York, anche se finora ha chiuso sempre in rosso i suoi bilanci annuali. Bestow è un’assoluta new-entry ed il suo modo di sottoscrivere polizze vita, senza esami medici ed senza un’analisi approfondita sulla storia dell’assicurato, può essere considerato un comportamento azzardato in attesa di ulteriori riscontri per una società che non fa della trasparenza la sue dote principale.

a cura della Redazione

Articoli correlati
EsteroNews

Giappone: AM Best alza l’outlook del mercato vita

Positive previsioni anche nella travel insurance con raccolta premi in aumento da 578 a 1.296…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: paese vulnerabile a cyber attacchi catastrofici

Il GAO raccomanda un migliore coordinamento tra il mercato assicurativo ed il TRIP, il programma…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Cyber: riscatto medio pagato negli attacchi ransomware quintuplicato in un anno

Secondo l’indagine di Sophos le imprese hanno pagato in media $812 mila nel 2021 Il 66% delle…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.