Senza categoria

USA : Aumenti delle coperture anti alluvione del Fema bloccati per l’opposizione del congresso

Uno dei principali strumenti in mano al governo federale Usa per spingere gli americani a prepararsi alle minacce climatiche è in discussione dopo che l’ufficio del leader della maggioranza del Senato si è opposto a un piano per adeguare i tassi di assicurazione contro le inondazioni.

L’Agenzia federale per la gestione delle emergenze (Fema) – scrive il New York Times – si stava preparando ad annunciare nuove tariffe per l’assicurazione federale contro le inondazioni il 1° aprile, in modo che i prezzi riflettessero più accuratamente i rischi. Il cambiamento era finalizzato anche a ridurre la vulnerabilità degli americani a inondazioni e uragani scoraggiando la costruzione di abitazioni nelle aree ad alto rischio. Ma i possibili rincari hanno suscitato una forte reazione politica. 

La scorsa settimana, l’ufficio del senatore Chuck Schumer di New York, il leader della maggioranza democratica, ha respinto i cambiamenti, secondo fonti sentite dal New York Times, e tutto questo ha indotto la Fema a sospendere il lancio delle nuove tariffe.

Il senatore Schumer si è opposto alla revisione dell’assicurazione contro le inondazioni per i riflessi che avrebbe avuto sui proprietari di case di Long Island. Il nuovo sistema comporterebbe tassi più alti per le case di alto valore nella costa meridionale di Long Island inclusi gli Hamptons, dove sono localizzati alcuni degli immobili più costosi del paese. L’ufficio del senatore Schumer ha detto alla Fema che i nuovi tassi potrebbero avere un «grave impatto» su alcune comunità di New York. «La Fema non dovrebbe affrettarsi ad aumentare drasticamente i premi per le famiglie senza prima consultare il Congresso”» ha sottolineato in una nota Alex Nguyen, un portavoce del senatore Schumer

In una dichiarazione, un portavoce della Fema ha detto che l’agenzia continuerà a lavorare con il Congresso per attuare il piano, affermando che le modifiche farebbero sì che le tariffe assicurative «riflettano meglio il rischio di alluvione». Secondo il piano messo a punto da Fema, il 23% delle famiglie con assicurazione contro le inondazioni vedrebbe diminuire le proprie tariffe, in media di $ 86 al mese, perché secondo i nuovi calcoli dell’ente premio risultano eccessivi rispetto al rischio. Un altro 73% non vedrebbe alcun cambiamento o un aumento non superiore a $ 20 al mese. Ma per le rimanenti famiglie, i costi aumenterebbero in modo significativo. Per legge Fema non può aumentare i premi dell’assicurazione contro le inondazioni di una famiglia di oltre il 18% all’anno. Con il nuovo sistema, alcune famiglie dovrebbero affrontare tale aumento annuo massimo per 10 anni o più. Quando la Fema ha annunciato il cambiamento, nel 2019, i nuovi tassi avrebbero dovuto entrare in vigore nell’ottobre 2020. Ma l’amministrazione Trump sospese i rincari fino a quest’anno, preoccupata che l’aumento dei premi poco prima delle elezioni avrebbe danneggiato il presidente in carica. Ma ora anche i democratici sono contrari.

a cura della Redazione

Articoli correlati
NewsSenza categoria

Nel 2021 è ripartito il mercato Analytics: 2 miliardi di euro (+13%)

Forte crescita degli investimenti in software (+17%), un quinto della spesa in Analytics passa dal…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNewsSenza categoria

USA: coperture anti Covid all’industria cinematografica con polizze da «gatto vivo»

Nel corso della pandemia i broker non sono riusciti a collocare assicurazioni per l’industria…
Leggi di più
NewsSenza categoria

USA: Chubb deluso per il «no» di Hartford mentre rumors parlano di un interessamento di Allianz

Il gruppo Chubb – scrive Reuters – si è detto «deluso» per il «no»…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.