EsteroNews

USA: Senato della Florida approva contestata riforma sulla Rc auto

Per i danni alle persone l’attuale copertura infortuni si trasformerà in una polizza di RC

Secondo gli assicuratori la riforma comporterà rincari, a carico degli automobilisti più poveri, fino a $876 dollari l’anno

Il Senato della Florida – riferisce Best’s insurance news – ha approvato a larga maggioranza la riforma della Rc auto volta a trasformare radicalmente i criteri di copertura per le lesioni personali causate da un incidente automobilistico. Le disposizioni vigenti impongono una copertura minima di $10mila per le proprie spese mediche, di invalidità e funerarie indipendentemente da chi è responsabile di un incidente e, per questo motivo, è chiamata “no-fault”. Questa protezione si aggiunge ad una Rc auto “classica” per i danni non fisici, con un a copertura minima anch’essa di $10mila, che tiene immune ilm responsabile di un incidente dai danni causati. Con il nuovo sistema invece anche i danni fisici verranno gestiti con una polizza di responsabilità civile con un massimale minimo di $25mila per una persona e $50mila per due o più persone. All’indomani della riforma, in pratica, l’assicurazione auto assomiglierà a quella in uso, ad esempio, in Italia con la differenza (non banale) di massimali molto più bassi. In Italia il massimale minimo è di circa € 7 milioni (1,22 milioni per i danni a cose e € 6 milioni per i danni a persone) .

I legislatori della Florida sono stati spinti a cambiare il sistema attuale a causa delle tanti frodi che si verificano. Inoltre la riforma fa ricadere i costi della copertura del sinistro su chi causa un incidente e non, com’è adesso, sui danneggiati.

Sul fronte opposto vi sono gli assicuratori secondo i quali la nuova legge aumenterà significativamente i costi dell’assicurazione auto in Florida per gli automobilisti a basso reddito. I rincari potrebbero raggiungere i $876 l’anno, ha stimato l’American Property Casualty Insurance Association (l’associazione delle compagnie danni). Per queste ragioni la stessa associazione prevede un aumento di quanti viaggiano senza assicurazione obbligatoria la cui percentuale raggiunge già attualmente in Florida tassi particolarmente elevati (intorno al 20 per cento).

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: QBE vince in tribunale contro Generali Spagna

La disputa legale aveva per oggetto l’incidente di un superyacht che ha causato danni per 11…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Cina: verranno eliminati i limiti di proprietà degli assicuratori stranieri nelle società di gestione patrimoniale assicurativa

La Cina – riferisce Global Times – eliminerà i limiti alla proprietà delle società di…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: aumento dell’utile di Aig nel secondo trimestre 2022

Il gruppo assicurativo ha deciso di rinviare la quotazione del suo business vita a causa delle…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.