EsteroIn EvidenzaNews

Canada: in uno scenario estremo di catastrofi naturali molti assicuratori fallirebbero

Un report stima a oltre $ 35 miliardi il costo potenziale di un unico evento

L’onere di una catastrofe naturale in Canada potrebbe superare i $ 35 miliardi e molti assicuratori sarebbero in difficoltà e potrebbero fallire, compresi gli assicuratori regionali più piccoli e quelli nazionali di grandi dimensioni. Tutto ciò potrebbero innescare il default di altri assicuratori sopravvissuti. La fosca previsione, in uno scenario estremo, è contenuta in un report della Property and Casualty Insurance Compensation Corporation (PACICC) che risarcisce gli assicurati canadesi per i reclami in caso di insolvenza di un assicuratore. Un modello previsivo di PACICC ha stimato appunto una perdita di 35 miliardi di dollari, in cui si prevede che 13 assicuratori Danni falliscano e che PACICC raccoglierà un prelievo previsto di 6,7 miliardi di dollari dagli assicuratori sopravvissuti per pagare gli assicurati canadesi per le perdite per sinistri inadempienti.

Un simile evento catastrofico – scrive Canadian Underwriter – sarebbe quasi 10 volte più grande della catastrofe record del Canada rappresentata finora dagli incendi a Fort McMurray, Alta., che nel 2016 causarono perdite assicurative per $ 3,6 miliardi.

“Quanto è spaventoso questo scenario?” si è chiesto il presidente e CEO di PACICC, Alister Campbell. “Beh, più spaventoso di quanto vorremmo. Ci sono più eventi che i cupi sottoscrittori possono immaginare che porterebbero a perdite assicurate superiori a $ 35 miliardi. E questo include i terremoti nella Columbia Britannica e nel corridoio Montreal-Ottawa che sappiamo assolutamente che un giorno accadranno. Include – ha proseguito – anche altri eventi come tempeste solari, asteroidi e uno o due scenari in evoluzione intorno al cyber che penso abbia attirato l’attenzione di tutti noi in questi giorni. A $ 35 miliardi, abbiamo bisogno di un’opzione migliore di quella che abbiamo ora. Crediamo fermamente che il Canada possa e debba prepararsi per un simile evento. Abbiamo bisogno di un backstop. Ne abbiamo bisogno in una prospettiva di collaborazione tra industria e governo”.

I membri del PACICC sarebbero in grado di sostenere qualsiasi grave catastrofe fino a 30 miliardi di dollari senza alcun indebito stress finanziario, ha rilevato il rapporto PACICC. Questa soglia è superiore di $ 10 miliardi rispetto al 2013, in gran parte perché gli assicuratori membri del PACICC hanno effettuato in questi anni investimenti sostanziali nella riassicurazione. Ma nella “Zona Orange”, che rappresenta un disastro che causa perdite assicurate comprese tra $ 30 e $ 35 miliardi, PACICC inizierebbe a sperimentare problemi di liquidità e si prevede che più assicuratori falliranno.

Articoli correlati
EsteroNews

Hong Kong: nel 2023 collocate polizze ‘per $7,6 miliardi a clienti della Cina continentale

Le vendite di polizze sono aumentate, sulla spinta della riapertura del confine continentale che ha…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: ai massimi l’assicurazione sui municipal bond

I due principali assicuratori, Assured Guaranty Municipal Corp. e Build America Mutual, hanno…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: Truist Financial sul punto di vendere attività assicurativa valutata $15 miliardi

La vendita di Truist Insurance Holdings, sesto broker assicurativo degli Stati Uniti, servirebbe a…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.