ANAPA Rete ImpresAgenziaIn EvidenzaNews

Cirasola – docente al Master dell’Università Cattolica

“I giovani hanno bisogno di trovare la loro strada e il mondo assicurativo può offrire l’opportunità di svolgere un ruolo sociale”

Roma, 20 maggio 2021 – Spiegare la professione dell’agente di assicurazione, il suo ruolo, le sue tipicità e come si colloca all’interno del mercato italiano e non solo. Sono questi alcuni degli argomenti che Vincenzo Cirasola, presidente di ANAPA Rete ImpresAgenzia e del Gruppo Agenti Generali Italia, ha affrontato nel corso della lezione tenutasi ieri, 19 maggio, presso il Master Universitario di II livello dell’Università Cattolica, organizzato dal CeTIF insieme ad ANIA, indirizzato alla creazione dei nuovi talenti nel mondo insurance.

I professionisti formati dal Master saranno i nuovi protagonisti del mondo assicurativo, esperti in possesso delle competenze tecniche e soft skill per poter operare nel mercato assicurativo, oggi sempre più caratterizzato da innovazione e sostenibilità.

La lectio realizzata da Cirasola, unico docente-agente del Master, conferma il legame tra l’Università Cattolica-CeTIF e l’associazione da lui presieduta, che ha visto negli anni crescere la propria collaborazione e anche la partnership in tale Master, il quale, oltre la docenza di Cirasola, vede coinvolti gli agenti iscritti ad ANAPA come tutor degli studenti nello stage formativo.

La lectio di Cirasola, della durata di quattro ore, nella quale è intervenuto anche Paolo Iurasek, vice presidente di ANAPA, che ha parlato anche della sua esperienza in Unipolsai, si è caratterizzata per essere oltre che una lezione sulle competenze degli agenti, anche sul racconto personale di un professionista da oltre 45 anni in prima linea non solo nel mondo agenziale, ma anche nelle associazioni di categoria per la crescita e la tutela degli agenti di assicurazione, nonché l’esperienza di un padre che ha vissuto sulla propria pelle le difficoltà della nuove generazioni ad affermarsi e a trovare la propria strada e con orgoglio racconta di come i propri figli hanno deciso di seguire il suo esempio e di aver dato un’impronta fresca, giovanile e di valore alla relazione con il cliente.

«Innanzi tutto – dichiara Vincenzo Cirasola, presidente di ANAPA Rete ImpresAgenzia – desidero ringraziare il CeTIF e l’Università Cattolica per la fiducia accordata e per la possibilità concessa. Condividere insieme ad una platea di giovani così attenta e partecipativa, seppure in modalità web, il mio racconto personale mi ha profondamente emozionato. Ho cercato di trasmettere ai giovani il ruolo, anche sociale, che un agente di assicurazione oggi può svolgere, l’importanza della professione come “gestori dei rischi” e come consulenti del ciclo di vita dei clienti. E credo che l’esperienza del Covid abbia dimostrato l’importanza della nostra professione, visto che siamo stati considerati tra le categorie professionali essenziali e quindi operativi anche nel primo lockdown». Per Cirasola «è giusto che i giovani conoscano le possibilità che questa professione può offrire loro, tuttavia va ricordato che per svolgerla al meglio sono necessarie grande preparazione, competenza e volontà di emergere, ma anche di una adeguata formazione universitaria. E soprattutto voglia di essere sempre aggiornati e di non sedersi sui propri successi» conclude Cirasola.

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: $750 milioni intermediati nel 2021 dal life settlement

Se gli originali intestatari delle polizze si fossero limitati a riscattare i contratti avrebbero…
Leggi di più
EsteroNews

Cina: Manulife Financial sta per assumere il pieno controllo della JV sui fondi costituita con Tianjin TEDA

L’assicuratore canadese punta a realizzare in Asia il 50% dei suoi utili complessivi La…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Europa: partnership Ford-Wejo su scatole nere

Wejo Group, leader mondiale nelle soluzioni software e cloud di Smart Mobility ha annunciato una…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.