News

Il ruolo della medicina legale nella società: nuove scoperte e uno stimolo al dibattito. Appuntamento con il Congresso Nazionale SIMLA

L’appuntamento, punto di riferimento in Italia per il mondo medico legale da quasi 45 anni, per la prima volta si apre al digitale e punta sui giovani ricercatori premiando i migliori lavori

Milano, 26 maggio 2021 – “Nell’era della complessità negata: autocoscienza e impatto sociale della medicina legale”: è questo il titolo scelto per la 44esima edizione del Congresso Nazionale organizzato da SIMLA, Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni, che si terrà per la prima volta completamente online, nelle giornate del 18 e 19 giugno. Un’edizione questa con caratteristiche nuove che nasce da un’esigenza ancora più forte di creare un momento di coesione, informazione e formazione autorevole e puntuale con il mondo professionale scientifico scegliendo di dedicarsi ai principali temi di interesse e di attualità per la disciplina, in un contesto di complessità e di impatto crescente della medicina legale nella nostra società.

Un palco virtuale accoglierà un panel autorevole di 65 relatori che si confronteranno in 14 ore di diretta streaming, offrendo ai partecipanti la possibilità di ricevere dai maggiori “opinion leader” nel mondo della medicina legale – collegandosi comodamente da qualsiasi luogo d’Italia – chiarimenti sui principali temi di attualità e sulle più importanti tematiche in ambito medico-legale che vengono affrontati quotidianamente nella professione e ancora di più dovranno esserlo nel prossimo futuro.

Con quest’edizione del Congresso abbiamo desiderato creare l’occasione per uno stimolo autentico di partecipazione collettiva a un evento nazionale che è punto di riferimento nel nostro Paese”, commenta il prof. Riccardo Zoia, Presidente di SIMLA. “Per questo abbiamo scelto di adottare una nuova modalità che può offrire ai partecipanti la possibilità di intervenire realmente, partecipando in maniera attiva all’evoluzione della disciplina e mettendo a disposizione di tutti il frutto di ricerche, scoperte e conoscenze”.

Ciascun argomento sarà affrontato da una prospettiva fresca e dinamica, che consideri la multidisciplinarietà e la complessità degli aspetti che rappresentano la sfera scientifica della biomedica.  A partire dall’esperienza pandemica e dalle scelte etico-cliniche legate al concetto di cura intensiva applicato alle necessità assistenziali, che sarà uno dei grandi temi trattati con il documento realizzato insieme a SIAARTI che offre linee guida per il triage in terapia intensiva, escludendo l’età come unico criterio di valutazione della persona malata.

Grande attenzione sarà data anche al tema del risarcimento del danno alla persona e alle nuove tabelle per la valutazione delle lesioni macropermamenti, che è stato grande motivo di discussione e analisi nelle ultime settimane con un grande ruolo della medicina legale; e ancora, interventi saranno dedicati alla valutazione della responsabilità professionale prima e dopo l’esperienza pandemica; una sessione importante, in continuità con le edizioni precedenti, sarà quella dedicata alle fasce deboli e al tema della violenza sessuale, sui minori e domestica, che mostra l’aspetto multidisciplinare e coinvolge tutti gli ambiti delle discipline biomediche forensi; infine, ci sarà occasione per un aggiornamento e una discussione incentrata sui temi della patologia forense e sulla multidisciplinarietà delle scienze biomediche rispetto all’esame cadaverico, dedicandosi all’autopsia complessa e all’autopsia giudiziaria in un contesto pandemico in Italia.

E per favorire la partecipazione e l’interesse, soprattutto da parte delle fasce più giovani, SIMLA ha scelto di assegnare due premi ai migliori lavori, uno per la migliore comunicazione video e uno per il miglior poster, su temi di libera scelta riguardanti l’attività medico-legale. I lavori dovranno essere caricati sul sito del Congresso e favoriranno il confronto tra le diverse scuole nazionali per giungere a una prestazione di eccellenza che, accanto a un riconoscimento simbolico di 500 €, avrà una notevole importanza per arricchire il personale curriculum professionale.

I Medici Chirurghi con l’iscrizione a SIMLA potranno inoltre accedere al Programma Formativo ECM-L che permetterà l’acquisizione di 50 crediti formativi ECM.

Ulteriori informazioni e le sessioni saranno visibili sul sito del Congresso: https://www.congressonazionalesimla.it/

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Violenza politica: negli ultimi anni danni per oltre $13 miliardi a carico degli assicuratori

Preoccupato report di Allianz Commercial Per il 2024 i maggiori timori riguardano le elezioni che…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Standard contabili: con Ifrs17 aumentate le passività assicurative e diminuito il patrimonio

Ad un anno dall’avvio del nuovo principio Eiopa ne analizza l’impatto L’authority ha svolto…
Leggi di più
EsteroNews

GB: nel 2023 record di risarcimenti assicurativi per danni causati dal maltempo alle abitazioni

Le compagnie hanno speso £573 milioni, il 36% in più rispetto al 2022 I risarcimento per le…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.