EsteroIn EvidenzaNews

Giappone: annullamento giochi olimpici costerebbe $ 2-3 miliardi alle assicurazioni

Soltanto il comitato olimpico internazionale ha stipulato una polizza da $ 800 milioni per coprire il rischio di cancellazione dell’evento

Sugli assicuratori di tutto il mondo incombe lo spauracchio delle olimpiadi. Se i giochi di Tokyo fossero annullati all’ultimo momento per paura della pandemia, chi ha coperto i rischi di quell’evento subirebbe perdite tra i 2 ed i 3 miliardi di dollari. La stima l’ha fatta Bloomberg Intelligence mentre Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) si sta impegnando al massimo a portare avanti la manifestazione che si doveva svolgere nel 2020 e che è stata già posticipata di un anno a causa di covid-19. Il CIO ha stipulato una polizza da circa 800 milioni di dollari che copre i danni relativi all’annullamento dell’evento, con una copertura aggiuntiva acquistata dal comitato organizzatore locale. Considerando anche emittenti, sponsor, squadre sportive professionistiche e ospitalità, l’analisi di Bloomberg Intelligence stima che il costo assicurato sarebbe appunto compreso tra $ 2 e $ 3 miliardi.

L’inizio dei Giochi Olimpici è previsto per il 23 luglio e, per il momento – scrive Actuarial Post – le aspettative sono positive per la diminuzione del numero dei contagi nel paese asiatico. Le organizzazioni mediche rimangono fortemente contrarie allo svolgimento dei giochi e gli stessi sponsor aziendali giapponesi hanno favorito un rinvio dopo l’esclusione degli spettatori internazionali. Il CIO si sta concentrando sul rendere i Giochi il più sicuri possibile, con piani per i test giornalieri e la vaccinazione degli atleti, ma la vaccinazione non sarà obbligatoria. Una decisione sull’ammissione degli spettatori negli stati sarà presa alla fine di questo mese.

Nonostante questo – ha sottolineato Charles Graham, Senior Industry Analyst presso Bloomberg Intelligence – “assicuratori e riassicuratori saranno sulle spine nelle prossime sei settimane con l’avvicinarsi dell’apertura delle Olimpiadi di Tokyo”.

Swiss Re ha dichiarato l’anno scorso che la sua esposizione diretta ai giochi olimpici era di $ 250 milioni. Munich Re non lo ha specificato, ma probabilmente – scrive ancora il giornale – ha un’esposizione di centinaia di milioni di euro, alcuni dei quali potrebbero essere già stati messi a  riserva. Cioè al servizio di sinistri  da risarcire.

Articoli correlati
EsteroNews

Giappone: AM Best alza l’outlook del mercato vita

Positive previsioni anche nella travel insurance con raccolta premi in aumento da 578 a 1.296…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: paese vulnerabile a cyber attacchi catastrofici

Il GAO raccomanda un migliore coordinamento tra il mercato assicurativo ed il TRIP, il programma…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Cyber: riscatto medio pagato negli attacchi ransomware quintuplicato in un anno

Secondo l’indagine di Sophos le imprese hanno pagato in media $812 mila nel 2021 Il 66% delle…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.