EsteroNews

Dopo il maltempo da record di ieri, AXA prevede danni per oltre 143 milioni di franchi per l’intera settimana di intemperie

I temporali e le grandinate che ieri sera hanno attraversato la Svizzera hanno causato danni considerevoli in tutto il paese, soprattutto nelle regioni di Bulle, Val de Travers, Sursee, Hochdorf, Cham e Horgen nonché nel canton Berna. Secondo le prime stime di AXA, il numero dei sinistri si aggira intorno ai 15 500 per un ammontare complessivo dei danni di circa 74 milioni di franchi. Pertanto, il maltempo che ha imperversato ieri è da annoverare tra i tre maggiori eventi degli ultimi 12 anni. Da quando è iniziata questa fase di maltempo, circa una settimana fa, l’ammontare stimato dei danni a carico di AXA Svizzera è di oltre 143 milioni di franchi per oltre 33 000 sinistri.

Mentre la nazionale svizzera di calcio ieri sera conquistava la storica vittoria contro i campioni del mondo della Francia, già migliaia di clienti AXA notificavano i danni da loro subiti a causa delle grandinate e dei nubifragi. I violenti temporali abbattutisi durante il pomeriggio e in serata, attraversando il paese da sud-ovest a nord-est, hanno colpito duramente in particolare le regioni di Bulle, Val de Travers, Sursee, Hochdorf, Cham e Horgen nonché il canton Berna. Gli esperti di AXA stimano a circa 15 500 i casi di sinistro notificati in tutta la Svizzera per un ammontare dei danni di circa 74 milioni di franchi. I danni causati dalla grandine hanno interessato principalmente le auto:

chicchi delle dimensioni di palline da tennis hanno ammaccato i veicoli a motore e in alcuni casi ne hanno sfondato i vetri causando così numerosi danni totali. Si sono verificati inoltre anche danni considerevoli a edifici e mobilia domestica. Pertanto, il maltempo che ha imperversato ieri è da annoverare tra i tre maggiori eventi degli ultimi 12 anni. Gli ultimi eventi meteorologici che hanno causato ad AXA danni di entità simile risalgono al 2012 e al 2013.

Si delinea un anno record

Dopo che i temporali avevano imperversato su tutta la Svizzera già la scorsa settimana e il week end precedente, dopo ieri sera AXA stima che in totale gli oltre 33 000 sinistri verificatisi dal 18 giugno risulteranno in un ammontare dei danni di oltre 143 milioni di franchi.

Secondo le statistiche AXA relative ai danni da maltempo, già adesso il 2021 può essere considerato come l’anno caratterizzato dal maggior numero di danni dal 2013. La stagione attuale non è ancora finita e si preannuncia come anno record degli ultimi 12 anni. «Le grandinate arrivano inaspettatamente e in poco tempo possono provocare enormi danni alle auto», spiega Patrick Villiger, responsabile della task force per la grandine di AXA. «Tuttavia, una simile concentrazione di danni da maltempo in così pochi giorni è assolutamente inusuale e io stesso non ho mai vissuto una situazione del genere», aggiunge.

Semplice notifica di sinistro online

Dopo le grandinate di ieri AXA ha ulteriormente potenziato il presidio di personale nel Service Center: collaboratrici e collaboratori provenienti da altri reparti di tutta l’azienda aiutano infatti su base volontaria a prendere in carico le migliaia di notifiche di sinistro dei clienti che stanno al momento pervenendo. Ma il modo più semplice di notificare un sinistro resta il canale online: tramite AXA.ch o con la app per smartphone.

Anche per i nuovi danni provocati dalla grandine, AXA allestisce dei drive-in, dove i clienti possono presentarsi con i loro veicoli danneggiati per farli ispezionare in modo rapido e semplice. Ecco i drive-in previsti da AXA:

  • NUOVO: area di Bulle, dal 6 settembre
  • NUOVO: area di Grosswangen, dal 10 agosto
  • NUOVO: area di Holzhäusern, dal 24 agosto
  • Area di La-Chaux-de-Fonds, dal 5 luglio – NUOVO: proroga fino ad agosto
  • Area di Thun, dal 28 giugno – NUOVO: proroga fino ad agosto
  • Area di Malters/Kriens, dal 6 luglio – NUOVO: proroga fino a settembre
  • Area di Wädenswil, dall’8 luglio – NUOVO: proroga fino ad agosto

Articoli correlati
News

Assicurazioni marittime: allarme crescente per il trasporto di macchine elettriche

Le navi non sono progettate per ridurre il pericolo di incendi causati dalle batterie al…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Francia: Axa costituisce una business unit per il mercato private

Nella nuova unità saranno concentrati asset private per circa € 20 miliardi Il gruppo francese…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Russia: Zurich vende la sua società ai dipendenti ed esce dal mercato

La filiale ha una raccolta di appena 34 milioni con una quota di mercato dello 0,3 per…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.