EsteroNews

Usa: produzione vinicola a rischio in California a causa dei rincari o della mancanza dell’assicurazione contro gli incendi

Anche il fumo degli incendi è un problema perché conferisce all’uva un sapore sgradevolmente affumicato

La produzione vinicola in California – un business che vale 40miliardi di dollari – è a rischio per mancanza di coperture assicurative. Tutto ha origine – scrive il San Francisco Chronicle – dall’aumento esponenziale degli incendi nella regione. I produttori di vino erano già tormentati dall’odore di fumo degli incendi che può conferire alle uve da vino sapori sgradevolmente affumicati. Molti lo scorso anno sono stati costretti ad abbandonare l’intera produzione di vino. Ma ora si è aggiunto un problema più devastante: gli aumenti insostenibili delle coperture assicurative e, addirittura, la loro indisponibilità. Alcuni viticoltori riferiscono di aumenti dei loro premi del 300% o più: un preventivo per una piccola azienda vinicola a St. Helena è passato da $ 12.700 a $ 54.000; per uno grande in Ukiah, da $ 38.000 a $ 290.000; per un altro a Calistoga, da circa $ 200.000 a $ 800.000.

Con una grave siccità e un incendio già scoppiato all’inizio di luglio, le difficoltà assicurative sottolineano una realtà impegnativa: le aziende vinicole della California hanno pochissimi modi per prepararsi allo scenario peggiore. Da Temecula ( contea di Riverside ) a Paso Robles (contea di San Luis Obispo) a Mendocino, alcuni tra gli oltre 4.000 viticoltori dello stato si sentono impotenti nel proteggere le loro proprietà e le loro attività.

“Il mio vigneto è circondato da migliaia di acri di alberi. È destinato a scomparire. Andrà avanti nella mia vita, probabilmente”, ha detto Andy Peay, co-proprietario di Peay Vineyards nella comunità di Sonoma County ad Annapolis. Peay ha detto che quest’anno è stato completamente escluso dal suo piano di assicurazione contro gli incendi e non è stato in grado di trovare una compagnia disposta ad assicurare la sua proprietà.

D’altra parte per gli assicuratori l’unica alternativa all’aumento dei tassi è quella di uscire dal mercato. Dopo la stagione funesta del 2017, lo scorso anno gli incendi hanno causato forti perdite assicurative. Nella contea di Napa, più di 30 aziende vinicole hanno subito danni e molte sono di fascia alta, con bottiglie vendute a più 100 dollari l’una. Quando quelle cantine sono andate a riscuotere i risarcimenti per le compagnie coinvolte è stato un salasso perché ognuna potrebbe valere – scrive  ancora il giornale – anche 20 milioni di dollari.

Articoli correlati
News

Helvetia rilancia il progetto “#C’èChiDiceNO!”

L’iniziativa del Comitato per la Sostenibilità volta ad informare, sensibilizzare e contribuire…
Leggi di più
In EvidenzaNews

La manovra arriva oggi alla Camera: spunta tassa sulle assicurazioni

Nella bozza della legge di Bilancio circolata negli ultimi giorni, lievitata a 155 articoli, emerge…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Phoenix Capital, al via la Divisione “Distribuzione Assicurativa”

Rafforzata la partnership con Vitanuova Phoenix Capital ha istituito la nuova divisione di…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.