News

All’Automotive Dealer Day è andato in scena “Il futuro delle assicurazioni nelle concessionarie”!

Tra i numerosi spunti offerti dal workshop organizzato da Nobis Assicurazioni spicca la grande opportunità riservata dal mercato assicurativo ai dealer automotive, che potranno beneficiare sempre più del vantaggio competitivo della vendita di polizze abbinate alla vendita dell’auto

Agrate Brianza, 16 settembre 2021 – “Il futuro delle Assicurazioni nelle Concessionarie” è il titolo del workshop, organizzato da Nobis Assicurazioni, che si è tenuto nel pomeriggio di ieri nell’ambito della 19° edizione dell’Automotive Dealer Day, il più importante evento nazionale dedicato alla filiera della distribuzione automobilistica, e che ha visto la partecipazione di importanti manager del settore e figure istituzionali.

Moderato da Luca Montagner, Senior advisor di Quintegia, il workshop si è aperto con un breve speech introduttivo dell’amministratore delegato di Nobis Assicurazioni, Giorgio Introvigne. Partendo dalla genesi della compagnia – nata nel 2008 da un progetto del Gruppo Intergea per sviluppare la vendita di prodotti accessori nelle concessionarie – Introvigne ha illustrato la crescita della Compagnia, avvenuta anche attraverso una serie di acquisizioni, fino a superare oggi i 350 milioni di euro di premi emessi, di cui 25% dal settore automotive. Ha poi così spiegato le motivazioni sottostanti l’organizzazione del workshop: “Abbiamo invitato come relatori figure istituzionali e manager del settore con la finalità di alimentare il dibattito e promuovere la cultura assicurativa in un ambito, quale è l’Automotive, sempre più permeato di prodotti e servizi assicurativi e nella prospettiva di ulteriore espansione del business anche nella sfera della mobilità emergente”.

Successivamente ha preso la parola Umberto Guidoni, Co-direttore generale di ANIA, che ha fornito una panoramica del mercato assicurativo italiano evidenziando il trend della distribuzione nei diversi ambiti – Vita, Danni non Auto e RCA – e il cambiamento di paradigma che si evidenzia nel post-pandemia. Secondo il manager, seppur la rete agenziale rappresenti ancora il canale di riferimento nella vendita di prodotti dedicati all’auto, per i canali distributivi complementari come le concessionarie autosi aprono sicuramente prospettive sempre più interessanti, soprattutto se sapranno strutturare la propria proposizione assicurativa in modo professionale, vale a dire con la formazione necessaria a garantire il pieno rispetto di una normativa che è sempre più complessa e cogente.

Luigi Onorato, Partner Deloitte, Insurance Leader, ha invece focalizzato l’attenzione su come il settore sia in una fase di cambiamento ontologico “non si parla più di auto ma di mobilità”, nonché sull’importanza della filiera distributiva nella creazione di valore perché “senza qualcuno che parla al cliente nel modo giusto qualsiasi soluzione, anche la più innovativa, fa fatica a essere compresa e a generare valore”. In questo contesto, i dealer occupano un ruolo fondamentale nella catena della mobilità, in quanto non si limitano alla vendita del veicolo, ma hanno la possibilità di proporre al cliente una serie di servizi aggiuntivi. Un posizionamento di rilievo che si consolida anche grazie all’importanza del rapporto diretto che, secondo un sondaggio internazionale di Deloitte citato dal manager, viene ritenuto fondamentale dal 78% degli acquirenti di un’autovettura (con solo il 14% degli intervistati che si dice interessato a un processo interamente digitale).

L’ultimo intervento del workshop, a cura di Simone Lo Piccolo, Sales & Marketing Manager di FCA Bank Italia, ha posto l’accento sul cambio di passo in ottica green operato dalla Banca Captive del Gruppo Stellantis. Il manager ha evidenziato come i finanziamenti di vetture elettriche siano cresciuti in modo esponenziale nei primi otto mesi del 2021, per poi sottolineare l’impegno della società nel rendere sempre più democratico, e quindi accessibile, l’acquisto di vetture elettriche e rassicurare il cliente, anche attraverso l’offerta di polizze assicurative, come quella realizzata con Nobis Assicurazioni che permette di sollevare cliente e concessionaria dal rischio di deprezzamento in caso di restituzione anticipata.

Foto in copertina: Giorgio Introvigne, Amministratore Delegato di Nobis Assicurazioni

Articoli correlati
News

Oltre 1 auto nuova su 4 è a noleggio

Nel 2022 in decisa crescita le immatricolazioni del noleggio a lungo termine, grazie alla spinta dei…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Unicredit valuterà nel 2024 se internalizzare l’assicurazione Vita

Lo ha detto il Ceo Andrea Orcel in una call con gli analisti Il cosiddetto “modello…
Leggi di più
In EvidenzaIVASSNews

Mano pesante dell’Ivass con la vecchia gestione di Cattolica Assicurazioni

Dopo le sanzioni della Consob arrivano quelle dell’Ivass nei confronti dell’ex presidente Paolo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.