In EvidenzaNews

1 italiano su 3 vuole proteggere la casa da eventi naturali imprevisti

Quasi un italiano su tre ritiene gli eventi naturali causati dai cambiamenti climatici siano sempre più minacciosi e inizia a temere per la propria casa. E’ quanto emerge da un’indagine di Prima Assicurazioni commissionata a Nielsen: il 30,7% degli intervistati ha già stipulato una assicurazione o ha intenzione di acquistarne una per mettere al riparo la casa da eventi naturali improvvisi.

Sempre più famiglie italiane, inoltre, ragionano sulla necessità di una copertura per la propria casa da eventi atmosferici di forte intensità, come grandine e trombe d’aria. Infatti, c’è chi pensa che sarebbe utile stipulare una assicurazione anche tra chi alla fine decide di non acquistarla. A far propendere per il no questa fetta di potenziali assicurati sono due ragioni: alcuni ritengono che la garanzia specifica sia secondaria rispetto ad altre coperture per la casa (26,1%) e altri la valutano addirittura come un lusso rispetto al proprio reddito o al proprio tenore di vita (19,8%). Soltanto il 19,2% degli intervistati dichiara di non aver mai valutato, né di avere alcun interesse ad assicurarsi contro danni da eventi naturali, mentre il 4,2% ha preferito non esprimersi sul tema.

“Nubifragi, bombe d’acqua, trombe d’aria, grandine anomala e tempeste di fulmini non sono più elementi che associamo a servizi dei telegiornali che raccontano gli eventi oltreoceano. Sono ormai elementi con cui stiamo imparando a convivere e gli italiani sensibili ai cambiamenti climatici iniziano a pensare in modo sempre più completo a come proteggere il loro bene primario: la casa. La crescita del bisogno e della consapevolezza del pubblico, che si riflette in quel 30,7% che l’indagine evidenzia, merita una risposta che come tech company abbiamo voluto costruire per soluzioni personalizzate ed efficaci”, afferma Giacomo Testa, Head of Analytics di Prima Assicurazioni, compagnia che ha sviluppato il proprio portafoglio prodotti nel ramo danni, in aggiunta all’originario segmento motor.

Tabella: Clima, cosa pensano gli intervistati di un’assicurazione contro danni da eventi naturali imprevisti

Foto in copertina: Giacomo Testa, Head of Analytics di Prima Assicurazioni

Articoli correlati
EsteroNews

Germania: mercato della pet insurance in forte crescita

Raggiungerà i $2,65 miliardi nel 2030 con una crescita annua del 14,6 per cento secondo un rapporto…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Bermuda: Partner Re registra una perdita di $539 milioni nel primo trimestre 2022

L’utile operativo cresce invece da 42 a 174 milioni di dollari Il riassicuratore vanta un…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Trend: protection-gap salirà a $ 1800 miliardi nel 2025

Secondo un report di PWC l’Asia-Pacifico sarà l’area più insicura del pianeta L’industria…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.