In EvidenzaIVASSNews

Contributo di vigilanza 2021: termine ultimo di pagamento il 5 novembre

Attraverso il Provvedimento n. 112 emesso il 6 ottobre 2021 l’Ivass ha fissato le modalità e i termini di pagamento del contributo di vigilanza per l’anno 2021.

Al pagamento sono tenuti tutti gli intermediari assicurativi, anche a titolo accessorio, e riassicurativi (persone fisiche e giuridiche), anche non operativi, iscritti nelle sezioni A, B, C, D del RUI alla data del 30 maggio 2021.

La misura del contributo è così stabilita per gli iscritti alla Sezione A – agenti di assicurazione:

•          persone fisiche: 40 Euro

•          persone giuridiche: 230 Euro

Gli intermediari dovranno effettuare il pagamento del contributo entro il prossimo 5 novembre (30 giorni dal giorno successivo alla data del provvedimento n. 112 del 06/10/2021).

I contributi, ricorda l’Istituto, devono essere pagati dagli intermediari mediante il sistema pagoPA, avuto presente quanto segue:

l’avviso di pagamento PagoPA precompilato è scaricabile dal portale accessibile all’indirizzo https://web1.unimaticaspa.it/unipay/startPayment.jsp?tenant=ivass.

Al primo accesso digitare con carattere minuscolo il proprio codice fiscale in username e password; il sistema poi consentirà la creazione di una password individuale;

È possibile pagare l’avviso con carta di credito attraverso il portale di Unimatica. In alternativa, l’avviso può essere pagato presso tutti i Prestatori di Servizio di Pagamento (PSP) abilitati al servizio di PagoPA con le modalità specifiche riportate nello stesso. L’elenco aggiornato dei PSP abilitati è disponibile sul sito internet di PagoPA S.p.A. all’indirizzo https://www.pagopa.gov.it/it/prestatori-servizi-di-pagamento/elenco-PSP-attivi/

I pagamenti che saranno effettuati con modalità diverse da quelle indicate non potranno considerarsi validi ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di legge. Attraverso lo stesso portale https://web1.unimaticaspa.it/unipay/startPayment.jsp?tenant=ivass

è possibile verificare l’eventuale morosità pregressa e scaricare gli avvisi di pagamento PagoPA relativi ai contributi arretrati ancora dovuti.

Per informazioni sulle modalità di pagamento o in caso di difficoltà di accesso al portale, si può inviare una email a [email protected] oppure chiamare il numero verde 800.669685 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 17:00.

In caso di mancato pagamento del contributo di vigilanza, decorsi 30 giorni dal termine di pagamento, l’IVASS avvia, previa diffida, la procedura di cancellazione dal RUI ai sensi dell’art. 113, comma 1, lettera e) del D.lgs. 209/2005. Il mancato pagamento del contributo comporterà, altresì, l’avvio della procedura di riscossione coattiva ai sensi dell’art. 336, comma 3 del D.lgs. 209/2005.

Articoli correlati
EsteroNews

Argentina: torna il controllo dei prezzi sull’assicurazione sanitaria

Quest’anno, gli aumenti medi hanno raggiunto 165%, triplicando il 51% accumulato nell’indice…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Catastrofi naturali: primo trimestre 2024 benigno, dice Gallagher Re

Perdite assicurative stimate in $20 miliardi rispetto ai $33 miliardi dello scorso anno Il…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Trend: assicuratori ottimisti sull’impatto dell’intelligenza artificiale

Report di Capgemini segnala che in maggioranza i manager del settore ritengono  l’AI migliorativa…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.