In EvidenzaNewsThe Future of Insurance

Il 2021 è stato un anno fantastico per la tecnologia europea

Marco Contini

La maggior parte dei paesi ( Italia non rilevata ) ha raddoppiato – e alcuni triplicato – il proprio investimento in startup e ha visto crescere i loro round iniziali, come la Francia.

Il finanziamento totale raccolto dalle startup europee nella prima metà del 2021 è salito a $ 57,5 miliardi, tre volte di più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Quattro società hanno raccolto finanziamenti per oltre 1 miliardo di dollari: la fintech svedese Klarna, la startup di batterie agli ioni di litio Northvolt, l’azienda SaaS tedesca Celonis e il mercato automobilistico online britannico Cinch. L’aumento di $ 2,8 miliardi di Northvolt è stato il secondo round di finanziamento più grande al mondo nei primi sei mesi del 2021, secondo Dealroom. Per non parlare di Wefox nel mondo Insurance

Analizzando analiticamente i Paesi europei vediamo come l’Italia, nelle statistiche europee non viene nemmeno rilevato. Quali le cause della mancanza di attrattività verso le nostre Startup da parte degli investitori stranieri?

Unico caso recente, di cui avevo già parlato l’investimento di Wefox ( che ha raccolto nell’ultimo round 675 milioni di euro ) nel Gruppo Mansutti ( non certo questa  una StartUp esistendo dal 1925 ) di cui ha acquistato la quota di maggioranza . Investimento della più grande Insurtech assicurativa europea nella solidità aziendale di uno dei più grandi broker, privati,  italiani .

Con questa analisi vediamo come l’Italia, nonostante gli sforzi in atto, non riesce ad attrarre capitali e non certo , ritengo, per mancanza di idee o professionalità dei propri attori.

Probabilmente dobbiamo ricercare le cause in altro ( burocrazia legislativa ed amministrativa ingestibile lato business, lentezza nelle decisioni e nel rilascio di autorizzazioni, costo del lavoro elevato , sistema fiscale ) . Questi i punti che dovranno essere risolti pena il rimanere anno per anno il fanalino di coda in Europa negli investimenti, ma soprattutto diventare terreno di conquista di realtà europee che si sono affacciate ( vedasi Wefox ) e che si affacceranno in Italia a breve acquistando le nostre migliori realtà .

E’ la legge del mercato , che in questi casi non perdona.

Andiamo quindi a guardare ( fonte Cecile Bussy di Sifted ) le migliori realtà europee lato raccolta investimenti Insurtech

Il Regno Unito –– il maggior capitale raccolto

Le startup del Regno Unito hanno ottenuto ben 18,9 miliardi di dollari nella prima metà del 2021, il doppio di quanto raccolto negli ultimi sei mesi del 2020 (9,6 miliardi di dollari).

Cinque dei primi 10 round di finanziamento del Regno Unito provenivano da fintech: neobank Starling Bank, blockchain di criptovalute e startup di pagamenti SaltPay, Checkout.com e Rapyd.

Svezia –– i più grandi round di finanziamento

Non solo la svedese Northvolt ha raccolto uno dei più grandi round di finanziamento d’Europa, ma il paese è anche sede della seconda fintech più preziosa al mondo: Klarna.

La fintech ha raccolto due round mastodontici nell’arco di sei mesi: un round da $ 1 miliardo a marzo e un investimento da $ 639 milioni guidato da Softbank a giugno 2021. Ora è valutato a $ 45,6 miliardi.

Con questi tre enormi round, la Svezia ha visto triplicare il suo capitale totale raccolto da $ 2,4 miliardi nel secondo semestre 2020 a $ 7,4 miliardi nel primo semestre 2021:

Spagna –– la più grande crescita dei finanziamenti

Dopo un forte calo dei finanziamenti nel 2020, la scena tecnologica spagnola si sta lentamente riprendendo dallo shock del Covid-19: le startup spagnole hanno raccolto un record di 2 miliardi di dollari quest’anno, 3,2 volte in più rispetto al secondo semestre del 2020 e 1,7 volte in più rispetto al record precedente di $ 1,2 miliardi nel secondo semestre 2019.

La startup di consegna di generi alimentari e generi alimentari Glovo ha ottenuto ad aprile il giro più grande di sempre della Spagna con 534 milioni di dollari .

I primi 10 round di finanziamento del paese sono anche i più diversificati, in termini di settori, in Europa.

La Germania –– vince tre dei più grandi round della tecnologia europea

Con un aumento degli investimenti da 3,9 miliardi di dollari nel secondo semestre del 2020 a 9,1 miliardi di dollari nel primo semestre del 2021, la Germania sta facendo crescere un interessante pool di startup nel settore fintech, Insurtech,  mobilità, logistica e clima.

Insieme alla Svezia, la Germania ha il maggior numero di startup nei primi 10 round di finanziamento europei per il primo semestre 2021: la società di software per l’esecuzione dei processi aziendali Celonis ha raccolto $ 1 miliardo, il neobroker Trade Republic ha ottenuto $ 750 milioni e insurtech wefox ha ottenuto $ 650 milioni.

La Francia –– ha raddoppiato la sua media di serie A

Gli investimenti  nelle startup francesi sono impazziti: nei primi sei mesi del 2021 si sono assicurati il doppio dell’investimento raccolto in tutto il 2020, da $ 935 milioni a $ 1,8 miliardi secondo Eurotech.

Nel complesso, la dimensione media di un round di Serie A in Francia è aumentata di oltre il 500% negli ultimi dieci anni ed è ora di 17,3 milioni di dollari.  Mnemo Therapeutics, con sede a Parigi, si è assicurata la più grande serie A del paese con 89 milioni di euro.

Paesi Bassi –– diventare un hub di mobilità e fintech

Due delle più grandi raccolte fondi dei Paesi Bassi sono elencate nei primi 10 round di finanziamento europei: fintech Mollie e il social network aziendale MessageBird, che hanno raccolto entrambi 800 milioni di dollari.

Il paese ha visto il suo finanziamento totale più che raddoppiare a $ 4,6 miliardi nel primo semestre del 2021, da $ 1,4 miliardi nel secondo semestre del 2020, la maggior parte dei suoi finanziamenti è andata in startup di mobilità e fintech.

Finlandia –– Un hub di investimento per startup in continua crescita

L’ecosistema tecnologico finlandese è in pieno sviluppo: gli investimenti nelle startup finlandesi sono quasi raddoppiati tra il 2019 e il 2020 e Helsinki ha visto crescere il suo investimento in VC del 62% nel 2020 .

Nella prima metà del 2020, le startup finlandesi hanno portato a casa un record di 1,4 miliardi di dollari, due volte più dei 788 milioni di dollari raccolti nel secondo semestre del 2020, inclusi tre megaround per la startup di consegne di generi alimentari Wolt (530 milioni di dollari), la  startup di healthtech Oura (100 milioni di dollari) e piattaforma di dati open source Aiven ($ 100 milioni)

Svizzera –– ritagliarsi uno spazio nel fintech europeo

Il piccolo paese ci mostra ancora una volta che le dimensioni non contano. Da 1,2 miliardi di dollari raccolti nell’ultima metà dello scorso anno, le startup svizzere si sono assicurati 1,8 miliardi di dollari nel primo semestre del 2021.

Conosciuta per il suo dinamico settore biotech, la Svizzera sta anche sviluppando una scena fintech, con metà dei suoi round migliori –– esclusa la biotech –– sollevata nel settore.

Stay Tuned

a cura di Marco Contini

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/09/29/generali-e-mediobanca-scenari-di-guerra/

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

USA: la sinistra democratica guidata da Sanders lancia “Madicare per tutti”

Proposta di legge per istituire un servizio sanitario nazionale che estenda l’assistenza ai 70…
Leggi di più
EsteroNews

Cina: assicurazione property online cresciuta nell’8% nel 2021

Il settore delle assicurazioni online sulla proprietà ha registrato in Cina una crescita costante…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Irlanda: assicuratori all’attacco del nuovo schema per risolvere le crisi d’impresa

In consultazione le proposte avanzate dal dipartimento delle finanze e della Banca centrale di…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.