In EvidenzaNews

TREND: i premi assicurazioni danni raddoppieranno nel prossimo ventennio

Passeranno da 1,8 mila miliardi di dollari del 2020 ai 4,3 mila miliardi, dice Swiss Re

Nei prossimi anni le perdite legate alle condizioni atmosferiche – scrive BestWire – dovrebbero comportare un aumento delle perdite assicurate a causa dei cambiamenti climatici, dello sviluppo e degli effetti di pericoli secondari come inondazioni, incendi e grandine. Le inondazioni europee di metà luglio costeranno a Swiss Re circa 520 milioni di dollari sulla base di una perdita stimata del settore di 12 miliardi di dollari, ha detto Frank Reichelt, responsabile dell’Europa settentrionale, centrale e orientale di Swiss Re, in una conference call in vista della prossima conferenza sulla riassicurazione di Baden-Baden.

Nel 2020 più del 70% delle perdite da catastrofi sono state causate da pericoli secondari come vengono chiamati i fenomeni naturali collegati al climate change. Hanno causato danni – ha detto Reichelt – per più di 55 miliardi di dollari su 80 miliardi di dollari di perdite da catastrofali contabilizzate nel corso dell’anno.

Secondo la ricerca di Swiss Re, i premi globali del settore danni dovrebbero aumentare a 4,3 trilioni di dollari nel 2040 da 1,8 trilioni di dollari nel 2020. E’ nel segmento property che la crescita sarà più rapida e in ci il volume dei premi dovrebbe triplicare, passando dai 450 miliardi del 2020 ai 1,3 trilioni di dollari nel 2040

D’altra parte i premi non fanno che seguire l’andamento dei rischi che nel segmento property aumenteranno dal 33% al 40% in tutto il mondo entro il 2040, a causa appunto del climate change. Le perdite dovute alle catastrofi meteorologiche saranno ancora più intense nei mercati avanzati, con un incremento che potrà raggiungere il 60% e raggiungere picchi tra il 90 ed il 120 per cento nel Regno Unito, Francia e Germania.

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/10/06/swiss-re-stima-in-12-miliardi-il-costo-assicurativo-delle-inondazioni-di-luglio-in-europa/

Articoli correlati
In EvidenzaNews

Cattolica Assicurazioni ammessa al regime di adempimento collaborativo

La società veronese sarà ora iscritta nel registro dei contribuenti che operano in piena…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Dopo le dimissioni di Caltagirone, le Generali sotto l’attenzione di Consob e Ivass

Lascia anche Romolo Bardin, amministratore delegato di Delfin Consob e Ivass fanno sapere di…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Svizzera: Credit Suisse chiede $1,7 miliardi agli assicuratori per il fallimento di Greensill

La banca non ha fornito i nomi delle compagnie citate in giudizio ma tra esse dovrebbe esserci Tokio…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.