News

La Valle d’Aosta è leader in sicurezza stradale

Fanalino di coda in quanto a incidenti in auto sono la Campania e la Calabria secondo l’osservatorio mensile sulla mobilità VertiMovers

La Valle d’Aosta è la regione più virtuosa in termini di sicurezza stradale, con un tasso di incidentalità per le auto del 3,2%. La prudenza stradale è confermata anche dal Rapporto Istat che registra un numero di vittime per incidenti stradali ogni 100 mila abitanti pari a zero. Lo affermano gli ultimi dati VertiMovers, l’osservatorio di Verti Assicurazioni, che mensilmente analizza i dati sulla mobilità nel nostro Paese.

Le strade della Campania e della Calabria sono, le più pericolose, con un tasso di sinistri auto rispettivamente dell’8,1% e del 7,5%.

Trend simile per le moto, con la Calabria che vanta il primato negativo e un tasso di incidenti per le due ruote pari al 5,4%.

Con la ripresa della mobilità italiana dopo i periodi di lockdown, le strade sono tornate ad essere più a rischio incidenti, con un incremento del 91% dei sinistri se si confrontano i dati del maggio 2020 e quelli dello stesso mese nel 2021, come dimostrano i dati ASAPS (Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale).

Su base locale VertiMovers Roma (5,2%) e Torino (5,1%) sono le città meno virtuose dal punto di vista della sicurezza stradale, laddove per sicurezza si considera la scarsa frequenza di sinistri. Al polo opposto si attestano Bergamo, con un tasso di sinistri pari al 3,6%, e Venezia e Padova che possono vantare entrambe una percentuale del 3,7%. Nel caso dei sinistri in moto, le province venete di Padova e Verona sono le più diligenti, mentre Palermo è la meno sicura.

Inoltre, i dati dell’osservatorio VertiMovers dimostrano che le strade urbane sono più pericolose di quelle extraurbane: il gap di incidenti tra le città e i piccoli comuni della provincia è piuttosto evidente su quasi tutto il territorio. 

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/06/15/sicurezza-stradale-e-mobilita-sostenibile-presentati-i-risultati-della-ricerca-cambiamo-strade-cambiamo-futuro-realizzata-da-fondazione-unipolis/

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: Insurtech Zego si espande in Europa puntando sul mercato delle flotte auto

E’ un business che vale £ 20 miliardi La società avvierà l’attività nei Paesi Bassi e…
Leggi di più
EsteroNews

Francia: l’insurtech Luko acquisirà la e tedesca Coya

L’insurtech francese Luko – scrive Bestwire – ha acquisito l’assicuratore…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Le leggi antitrust ostacolano il boicottaggio del carbone da parte degli assicuratori

L’impegno vincolante ad abbandonare l’assicurazione del carbone per partecipare alla Net Zero…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.