EsteroIn EvidenzaNews

Europa: aggiornata la direttiva sulla Rc auto

Garanzia di risarcimento delle vittime di incidenti anche in caso di fallimento della compagnia

Il livello minimo di garanzia sale a € 6,45 milioni per incidente

Esclusi dall’obbligo di assicurazione le biciclette elettriche veicoli che vanno a meno di 14km all’ora

Le vittime di un incidente stradale saranno risarcite in tutta Europa anche se la loro compagnia fallisce. Lo prevede la nuova legislazione EU sulla Rc Auto approvata dal parlamento europeo quasi all’unanimità (689 voti a favore, 3 contrari e 4 astensioni), Le nuove regole proteggeranno le vittime di incidenti indipendentemente dal fatto che si verifichino nel loro paese di residenza o altrove nella UE. Inoltre – riferisce un comunicato dello stesso Parlamento – una “dichiarazione sulla storia dei sinistri” armonizzata a livello europeo eviterà discriminazioni quando un assicurato si sposta da uno stato membro dell’UE all’altro e deve contrarre una polizza bonus-malus. Sono stati ritoccati anche i livelli minimi di copertura che ora prevedono, per i danni a persona, 6.450.000 euro per incidente, indipendentemente dal numero delle parti lese, o 1.300.000 euro per parte lesa. Per i danni alle cose il nuovo minimo passa a 1 300 000 euro per incidente, indipendentemente dal numero dei feriti.

Per evitare un’eccessiva regolamentazione, le regole modificate escludono dagli obblighi assicurativi i veicoli che vanno a meno di 14 km/h (come i trattori da giardino e gli scooter per la mobilità) e le biciclette elettriche. Anche i veicoli destinati esclusivamente agli sport motoristici saranno esclusi dalla direttiva.

 “Se la vostra compagnia di assicurazione fallisce – ha dichiarato Dita Charanzová (CZ), relatrice del Comitato per il marchio interno e la protezione dei consumatorisarete protetti. L’armonizzazione delle dichiarazioni dei sinistri significherà che non ci saranno più scuse per discriminare i buoni guidatori nell’UE. Abbiamo protetto la diffusione delle e-bike, confermando che non richiedono un’assicurazione europea. E abbiamo messo fine all’incertezza intorno agli sport motoristici europei, che possono continuare a correre senza impossibili requisiti assicurativi”. La legge deve ora essere formalmente adottata dal Consiglio, l’altro co-legislatore, e pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell’UE. Gli Stati membri avranno poi 24 mesi di tempo per recepirla nel diritto nazionale.

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/10/12/le-sentenze-della-cassazione-e-il-diritto-alla-sospensione-della-polizza-rc-auto/

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Il terremoto al vertice di Credit Suisse coinvolge anche Helvetia

Il nuovo presidente Axel Lehman non sarà più presidente della compagnia svizzera L’effetto…
Leggi di più
EsteroNews

GB: migliaia di automobilisti privi di copertura rc auto per il fallimento di MCE Insurance

Sono a rischio ben 105 mila polizze assicurative Migliaia di automobilisti inglesi &#8211…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Cyber, business interruption e disastri naturali sono i primi tre rischi globali secondo l’11° Allianz Barometer

In crescita i rischi legati al cambiamento climatico mentre scende la percezione di allarme causata…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.