EsteroIn EvidenzaNews

USA: è battaglia sul Build Back Better di Joe Biden

Il poderoso piano per welfare da $ 3500 miliardi potrebbe essere fortemente ridimensionato per le obiezioni dei repubblicani e dei democratici moderati

Quello di Joe Biden è probabilmente il piano di rafforzamento del welfare state e di ammodernamento sostenibile delle infrastrutture mai tentato non soltanto negli Usa. Ma sul “Build Back Better” è in corso una dura battaglia parlamentare ed il suo esito – spiega un lungo articolo del Wall Street Journal – è incerto. L’espansione dei community college, le disposizioni chiave sul clima, il rafforzamento del Medicare (sistema sanitario pubblico per gli over 65) potrebbero essere tagliate, mentre il piano di congedo familiare sembra destinato a essere ridotto. Biden e altri democratici di spicco avevano puntato a un pacchetto di spesa sociale da 3,5 trilioni di dollari che si sarebbe mosso in tandem con un disegno di legge bipartisan sulle infrastrutture, ma le obiezioni dei moderati nel partito (oltreché dei repubblicani) stanno riducendo la portata del pacchetto a circa 2 trilioni di dollari. I funzionari dell’amministrazione stanno cercando alternative per pagare il massiccio piano di spesa. Un proposto aumento dell’imposta sulle società potrebbe essere accantonato in favore di voci che includono una tassa sui beni dei miliardari. Il partito mira a raggiungere un accordo entro il 31 ottobre. Il giornale ha fatto il punto dei negoziati sui principali capitoli di spesa su cui si discute.

Estensione del credito d’imposta per i bambini: i pagamenti del credito d’imposta per i bambini sono iniziati a luglio, derivati dalla legge di stimolo da 1,9 trilioni di dollari approvata a marzo, ma sono destinati a svanire l’anno prossimo. Il comitato democratico della Camera sostiene l’estensione dei nuovi pagamenti (fino a 300 dollari al mese per bambino) fino al 2025, ma alcuni democratici moderati vogliono limiti di reddito più severi per i beneficiari. Biden – ha detto Politico – sarebbe disponibile a estendere i benefici per un solo anno.

Scuola materna universale: i Democratici propongono una scuola materna universale per i bambini di 3 e 4 anni. La spesa prevista sarebbe di circa 450 miliardi di dollari che comprende anche la riduzione del costo per l’assistenza all’infanzia. Come risultato, la maggior parte delle famiglie non pagherebbero più del 7% del loro reddito per la cura dei bambini.

Congedo medico familiare retribuito: Inizialmente i Democratici puntavano a dare a tutti i lavoratori negli Stati Uniti fino a 12 settimane di congedo medico familiare pagato, ma Biden nei giorni scorsi ha confermato che il programma proposto è stato tagliato a quattro settimane. Nel propagandare la necessità di affrontare questo settore, i democratici hanno sottolineato che solo il 23% degli americani ha accesso al congedo familiare pagato, con i lavoratori a basso salario che hanno meno probabilità di avere accesso. Un congedo pagato di 12 settimane aumenterebbe i redditi delle famiglie di più di 28 miliardi di dollari, dicono.

Espandere l’Obamacare: I democratici vogliono rendere permanente un aumento dei sussidi dell’Affordable Care Act approvati all’inizio di quest’anno come parte della legge di stimolo da 1,9 trilioni di dollari. Si dice che i leader della Camera siano inclini a dare priorità ai sussidi, così come a coprire il buco di copertura di Medicaid (sistema sanitario pubblico per i non abbienti) negli stati in cui il programma non è stato ampliato. Tuttavia, concentrarsi su queste due disposizioni a scapito dell’espansione di Medicare rischierebbe di alienare il senatore Bernie Sanders del Vermont, l’indipendente che di solito vota con i democratici, rendendo l’assistenza sanitaria uno dei negoziati più spinosi.

Espansione di Medicare: I democratici propongono di estendere la portata del medicare ai servizi per vista e udito dal 2022 e 2023, rispettivamente, mentre per i denti inizierebbero nel 2028. Ma la maggioranza su questi punti è a rischio al senato per la contrarietà di alcuni senatori democratici.

Community collage: in America, sostenuta dalle amministrazioni locali, esiste una rete di corsi di formazione dopo la scuola secondaria superiore. Sono i community college, della durata di due anni, che forniscono istruzione terziaria, conosciuta anche come formazione continua, al termine della quale si ottengono certificati, diplomi e gradi associati validi a completare una laurea di primo livello. Ma il piano originario di Biden, quello di armonizzare e sostenere questa forma di istruzione a livello nazionale, sembra destinata a scomparire dal Build Back Better per l’opposizione di molti parlamentari. Ora si sta pensando di aumentare significativamente i 500 dollari attualmente previsti per i Pell Grants (sussidi federali agli studenti meritevoli). “Non ci farà ottenere il tutto, – ha detto il presidente – ma è un inizio”.

Lasciare che Medicare negozi i prezzi dei farmaci: Biden e altri Democratici hanno spinto per far sì che il Build Back Better Act includa disposizioni che porterebbero Medicare a negoziare il prezzo che paga per i farmaci da prescrizione, ma non è chiaro che accadrà. La proposta infatti è stata scartata il mese scorso dal Comitato per l’Energia e il Commercio della Camera in seguito all’opposizione di tre legislatori democratici moderati.

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/09/15/usa-programma-fiscale-di-biden-costera-agli-assicuratori-fino-a-20-miliardi/

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: WTW lancia un programma di ricerca sui rischi geopolitici

Il programma triennale applicherà wargame e pianificazione degli scenari per testare la…
Leggi di più
EsteroNews

Cina: Sunshine Insurance sbarca in borsa per raccogliere capitali per $950 milioni

Sarà la seconda IPO dell’anno alla borsa di Hong Kong La compagnia cinese Sunshine…
Leggi di più
EsteroNews

Canada: HSBC vende il suo business per $10 miliardi

L’acquirente è la Royal Bank of Canada L’operazione avviene mentre il maggior azionista di…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.