EsteroIn EvidenzaNews

Usa: nella cyber insurance raccolti premi per $4,1 miliardi nel 2020

Secondo il Naic report Chubb guida la classifica dei maggiori assicuratori

Sompo è la compagnia che ha registrato il loss ratio peggiore (114%) tra i primi 20 operatori

Il mercato della cyber insurance statunitense – scrive PRNewswire – ha raggiunto nel 2020 un volume di premi di $4,1 miliardi con un incremento del 29,1% rispetto all’anno precedente. I dati vengono dalla National Association of Insurance Commissioners (NAIC), l’associazione delle authority assicurative Usa, che ha appena pubblicato la nuova edizione del suo rapporto sulla Cyber Insurance. Gli assicuratori che hanno collocato prodotti assicurativi per la sicurezza informatica come copertura autonoma hanno realizzato una raccolta di circa $ 2,58 miliardi di premi. Quelli che invece hanno collocato la protezione informatica all’interno di un pacchetto più ampio di coperture assicurative hanno raccolto premi diretti per circa $ 1,49 miliardi.

Circa il 60% del mercato è suddiviso tra i primi 10 player con Chubb che occupa la posizione di leadership con una quota del 14,7 per cento, seguita da Axa (10,6% ) e Aig (8,3%). Gli indicatori tecnici mostrano che il loss ratio (il rapporto tra sinistri a premi) sta pericolosamente avvicinandosi al 100 per cento, e in alcuni casi (AIG,CNA e Sompo) lo ha addirittura superato. Sompo, in particolare, guida la classifica delle compagnie meno redditizie nella cyber insurance statunitense con un loss ratio del 114 per cento. Ciò significa che per ogni dollaro di premi incassati la compagnia ne ha spesi 114 per risarcire i sinistri. La perdita effettiva in realtà è stata maggiore perché alle spese nette dei risarcimenti occorre aggiungere le spese di gestione. I dati del Naic report riflettono un trend che vede una forte rincorsa tra premi e sinistri che, secondo i primi dati preliminari, si è accentuata anche nel 2021 con compagnie che stanno guadagnando molto da questo specifico ramo assicurativo ed altre che invece stanno accumulando soltanto perdite.

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/10/01/i-tassi-della-cyber-insurance-potrebbero-raddoppiare-in-due-anni/

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Classifiche: Ping an guida la classifica dei brand assicurativi globali

Pubblicato il Global 500 di Brand Finance Il marchio cinese valutato $ 54 miliardi, segue Allianz…
Leggi di più
EsteroNews

Australia: QBE si sfila da lista pretendenti per General Insurance di Zurich

Candidate ad aggiudicarsi l’acquisto sono ora Suncorp e Chubb Zurich Insurance Group…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: comune di San Jose impone RC obbligatoria a tutti i proprietari di armi

E’ il primo comune statunitense ad adottare una simile ordinanza Ogni anno la città spende…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.