In EvidenzaNews

Allianz chiude il terzo trimestre “più forte di sempre” con utili netti per 2,11 miliardi

Per l’intero anno il gruppo tedesco si aspetta utili operativi di circa 13 miliardi

Sulle floride aspettative del business grava la vicenda legale Usa che potrebbe causare una perdita fino a $8 miliardi

Allianz ha chiuso i conti del terzo trimestre 2021 con un utile netto di 2,111 miliardi di euro rispetto ai 2.063 miliardi di euro dello stesso periodo dell’anno scorso e i 2.044 miliardi di euro attesi dal mercato. Alla luce di questo risultato, la società ha rivisto al rialzo la propria stima per l’intero esercizio. Ora si aspetta utili operativi intorno a 13 miliardi di euro, in rialzo rispetto alla precedente stima compresa tra 12 e 13 miliardi, e oltre il record di 11,9 miliardi di euro raggiunto nel 2019, prima dell’inizio della pandemia. ”Questo è stato il nostro terzo trimestre più forte di sempre . Vedo questo come una conferma della nostra capacità di servire clienti e investitori allo stesso modo – ha affermato Oliver Bate, amministratore delegato di Allianz – Eventi meteorologici estremi e rapidi cambiamenti macroeconomici evidenziano l’importante contributo che assicuratori e gestori patrimoniali possono dare alla società. E i nostri solidi numeri dimostrano che possiamo farlo con una buona performance finanziaria”.

La compagnia assicurativa tedesca ha registrato nei primi nove mesi dell’anno un utile netto in crescita del 38,3% a 6,9 miliardi di euro, con un utile operativo in crescita del 27,2% a 9,9 miliardi di euro. I ricavi sono aumentati del 5% a 110,1 miliardi di euro, trainati dai contributi positivi di ciascuna delle sue attività nel ramo danni (+2,1%), vita e salute (+7%) e risparmio gestito (+12,3%).

Sul rimbalzo degli utili pesano tuttavia le incertezze determinate dalle vicende legali riguardanti una possibile cattiva condotta da parte dei fund manager di Allianz, tra i maggiori gestori di asset a livello mondiale. Il Dipartimento di Giustizia statunitense e la Securities and Exchange Commission stanno investigando sulle perdite subite da Structured Alpha funds, controllata di Allianz, durante le forti oscillazioni azionarie viste a inizio 2020. Oltre due dozzine di investitori istituzionali statunitensi hanno fatto causa ad Allianz per un totale di 6 miliardi di dollari in danni, e gli analisti di Berenberg hanno stimato che l’assicuratore potrebbe subire perdite complessive pari a 8 miliardi di dollari – considerando il peggior scenario possibile, tra costi legali e sanzioni.

Il Cfo Giulio Terzariol ha affermato che la società sta procedendo per comprendere al meglio gli accantonamenti necessari per possibili sanzioni e contenziosi negli Stati Uniti.

Parlando alla stampa, ha aggiunto che l’azienda non si impegna e non promette di fornire una stima prima della fine del 2021, “anche se stiamo lavorando in quella direzione”.

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/10/22/allianz-si-conferma-il-miglior-brand-assicurativo-del-mondo/

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: Insurtech Zego si espande in Europa puntando sul mercato delle flotte auto

E’ un business che vale £ 20 miliardi La società avvierà l’attività nei Paesi Bassi e…
Leggi di più
EsteroNews

Francia: l’insurtech Luko acquisirà la e tedesca Coya

L’insurtech francese Luko – scrive Bestwire – ha acquisito l’assicuratore…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Le leggi antitrust ostacolano il boicottaggio del carbone da parte degli assicuratori

L’impegno vincolante ad abbandonare l’assicurazione del carbone per partecipare alla Net Zero…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.