In EvidenzaNews

Cattolica Assicurazioni: utile netto a 116 mln di euro nei primi 9 mesi 2021 per un incremento del 178,6% rispetto a un anno fa; +16,5% la raccolta premi

Raccolta complessiva a 3,7 miliardi di euro, in crescita nel lavoro diretto Danni (+2,0%) e nel Vita (+29,5%). Le unit linked rappresentano oltre il 50% della nuova produzione

Dal 5 novembre Cattolica ha come azionista di controllo il gruppo Generali con il raggiungimento dell’84,475% del capitale sociale a seguito dell’Opa

Il cda di Cattolica ha approvato i conti dei primi nove mesi dell’anno che registrano una raccolta premi complessiva di 3,7 miliardi di euro, pari a una crescita del 16,5% su base annua. Nel ramo Nel business Vita si riscontra un incremento del 29,5% dovuto alla ripresa della produzione. In aumento del 2,0% anche la raccolta nei rami Danni, grazie al Non Auto

Il combined ratio, all’89,7%, risulta in calo di 0,3 punti percentuale rispetto al 30 settembre 2020 anche se lo scorso esercizio aveva beneficiato di un forte calo della frequenza sinistri a seguito del lockdown molto rigido.

Il risultato operativo segna un calo del 20,3% a 190 milioni. Il Roe operativo si attesta al 5,6%. L’utile netto di gruppo è pari a 116 milioni (42 milioni nei nove mesi del 2020) pur scontando 69 milioni di svalutazioni.

Carlo Ferraresi, amministratore delegato del Gruppo Cattolica Assicurazioni, ha così commentato i risultati: “Le capacità industriali del Gruppo e la gestione disciplinata del business ci permettono di presentare oggi risultati molto solidi dal punto di vista tecnico e operativo. La raccolta premi è in aumento in entrambi i rami di business, con una forte crescita delle unit linked e un ottimo indice di profittabilità Danni. Inoltre, l’utile netto, in forte crescita in questi primi nove mesi dell’anno, conferma il solido andamento tecnico e commerciale del Gruppo. Questi risultati sono l’espressione della nostra capacità di generare profitti, anche grazie a una presenza diffusa e capillare su tutto il territorio italiano e alla professionalità delle nostre persone e delle Reti agenziali e bancarie. La partnership con il Gruppo Generali ha accelerato la nostra performance e la sempre maggiore integrazione di competenze e tecnologie ci permetterà, anche alla luce del nuovo assetto di controllo, di diventare sempre più apprezzati dal mercato e dalle comunità in cui operiamo”.

Foto in copertina: Carlo Ferraresi, amministratore delegato del Gruppo Cattolica Assicurazioni

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/11/15/standard-poors-alza-il-rating-di-cattolica-assicurazioni-da-bbb-ad-a/

Articoli correlati
EsteroNews

Giappone: i maggiori assicuratori danni preannunciano la vendita delle partecipazioni incrociate

Le partecipazioni sono state a lungo criticate dagli investitori come uso inefficiente del capitale…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: State farm ha chiuso l’esercizio 2023 con una perdita di $6,3 miliardi

In profondo rosso l’andamento tecnico con perdite record da sottoscrizione per $14,1…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Usa: in forte aumento mercato delle rendite

Le rendite più popolari vendute lo scorso anno erano quelle pluriennali garantite, note come MYGA…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.