EsteroIn EvidenzaNews

USA: Medicare e Medicaid a rischio con l’obbligo di vaccinazione per i sanitari

I due programmi pubblici servono oltre 140 milioni di americani

L’ultimo rapporto sull’occupazione (settembre) ha segnalato una riduzione 18mila occupati

Logo CMS Medicare e Medicaid a rischio con l’obbligo di vaccinazione per i sanitari

I Centers for Medicare and Medicaid Services (CMS) stanno minacciando di trattenere i pagamenti alle strutture sanitarie convenzionate che non richiedano il vaccino Covid-19 ai loro lavoratori. “Questa azione è sbagliata. La politica del CMS ha il potenziale per ritorcersi contro e mettere in pericolo l’accesso del paziente, la sicurezza e la qualità delle cure per milioni di americani”. A parlare, in un lungo articolo del Wall Street Journal, è Seema Verma, consulente sanitario ed ex amministratore di un CMS. Questi centri sono i referenti finanziari degli ospedali collegati con i servizi sanitari pubblici statunitensi, Medicare (programma per gli over 65) e Medicaid (programma per i cittadini indigenti). Assieme, i due programmi servono più di 140 milioni di americani e pompano oltre 1 trilione di dollari nell’economia degli Stati Uniti.

Molte strutture sanitarie hanno trascorso mesi incoraggiando e creando incentivi per il personale a farsi vaccinare, perché riconoscono che i pazienti e il personale rischiano di contrarre il Covid . L’anno scorso il sistema sanitario ha servito i pazienti senza vaccini. “Non era l’ideale, ma era meglio che allontanare persone che hanno bisogno di cure. Ma ora l’obbligo che l’amministrazione del presidente Biden intende introdurre sta spingendo moltissimi operatori sanitari a dimettersi o ad andare in pensione anzitempo. Il rapporto sull’occupazione di settembre – ha sottolineato Verma – ha mostrato 18.000 americani in meno che lavorano nel settore sanitario, con gli ospedali della nazione che hanno perso 8.000 dipendenti”.

Molte strutture – ha aggiunto il consulente – stanno limitando il numero di pazienti che riescono a seguire perché mancano di personale. Rick Pollack, presidente dell’American Hospital Association, ha detto che la nuova politica del CMS può finire per “esacerbare i gravi problemi di carenza di forza lavoro che attualmente esistono”. Costringere le dimissioni dei lavoratori sanitari non vaccinati potrebbe portare alla chiusura di ospedali e case di cura, soprattutto nelle zone rurali dove anche perdere un po’ di personale potrebbe essere catastrofico per le operazioni.

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/10/25/usa-e-battaglia-sul-build-back-better-di-joe-biden/

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Il terremoto al vertice di Credit Suisse coinvolge anche Helvetia

Il nuovo presidente Axel Lehman non sarà più presidente della compagnia svizzera L’effetto…
Leggi di più
EsteroNews

GB: migliaia di automobilisti privi di copertura rc auto per il fallimento di MCE Insurance

Sono a rischio ben 105 mila polizze assicurative Migliaia di automobilisti inglesi &#8211…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Cyber, business interruption e disastri naturali sono i primi tre rischi globali secondo l’11° Allianz Barometer

In crescita i rischi legati al cambiamento climatico mentre scende la percezione di allarme causata…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.