EsteroIn EvidenzaNews

Usa: Gallagher spiega il significato dell’acquisizione di Willis re

All’indomani del closing dell’operazione che ha accresciuto la rilevanza globale del gruppo di brokeraggio

Loghi Gallagher - Willis Re Usa: Gallagher spiega il significato dell’acquisizione di Willis re

L’acquisizione di Willis Re da parte di Arthur J. Gallagher & Co. per 3,25 miliardi di dollari colma un vuoto nell’offerta del broker globale. Lo ha detto il presidente e amministratore delegato J. Patrick Gallagher Jr. che, all’indomani del closing, ha spiegato a BestWire in significato dell’operazione. “Questo è un altro esempio – ha detto – di come uno più uno è uguale a cinque. Ora è nostro compito dimostrarlo”.

Il rapporto con la riassicurazione di Gallagher, broker statunitense che con questa operazione ha scalato la classifica degli operatori globali, non è stato a senso unico. Nel 2008 aveva venduto ad AON, altro player globale del brokeraggio assicurativo, la sua unità di riassicurazione. E quello che ora è Gallagher Re è nato lo scorso anno da un rebranding di Capsicum Re nell’ambito di una riorganizzazione delle attività al dettaglio ed all’ingrosso del gruppo. Con il nome Gallagher, Capsicum Re è diventato il quinto broker più grande nello spazio, ha spiegato Pat Gallagher. L’accordo con Willis Re rafforza ora significativamente la sua potenza di fuoco.

Il CEO ha sottolineato che la riassicurazione è al centro della gestione del capitale per gli assicuratori primari che devono gestire la diffusione del rischio per aree geografiche e linee di business, specialmente considerando fattori come eventi meteorologici catastrofici in tutto il mondo e il cyber-risk che è “duro in ogni mercato“.

La volontà, o meno, dei riassicuratori di accettare affari e a quale costo è un “indicatore molto forte di ciò che si vedrà sul lato assicurativo”, ha detto Pat Gallagher. Ed è per questo che un broker non soltanto deve trovare il migliore assicuratore per le imprese che sono alla ricerca di coperture, ma al tempo stesso ha la necessità di aiutare le compagnie primarie a incontrare il migliore riassicuratore con il quale ripartire i rischi.

Le attività provenienti da Willis Re verranno ora combinate con le operazioni di riassicurazione esistenti di Gallagher e saranno commercializzata come Gallagher Re, con circa 2.400 dipendenti che operano da più di 70 uffici in 31 paesi.

Il gruppo Willis, altro top player del brokeraggio assicurativo, aveva messo in vendita la sua unità di riassicurazione nell’ambito del progetto di fusione con Aon da cui sarebbe dovuto nascere il più grande broker mondiale, superando il concorrente Marsh. Ma quella fusione non ha mai avuto luogo per l’opposizione delle autorità antitrust statunitensi. Ed ora Willis ha perso terreno nei confronti di Gallagher.

Leggi anche https://www.intermediachannel.it/2021/10/06/gb-authority-antitrust-apre-istruttoria-su-operazione-willis-re-arthur-j-gallagher/

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Il terremoto al vertice di Credit Suisse coinvolge anche Helvetia

Il nuovo presidente Axel Lehman non sarà più presidente della compagnia svizzera L’effetto…
Leggi di più
EsteroNews

GB: migliaia di automobilisti privi di copertura rc auto per il fallimento di MCE Insurance

Sono a rischio ben 105 mila polizze assicurative Migliaia di automobilisti inglesi &#8211…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Cyber, business interruption e disastri naturali sono i primi tre rischi globali secondo l’11° Allianz Barometer

In crescita i rischi legati al cambiamento climatico mentre scende la percezione di allarme causata…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.