EsteroNews

Irlanda: consumatori restii a cambiare polizza sanitaria

Più di 1,2 milioni di assicurati è sempre rimasto fedele alla propria compagnia

Centinaia di migliaia di consumatori potrebbero pagare più del dovuto per la loro polizza sanitaria. Il motivo: hanno paura di guardarsi intorno per cercare chi può offrire un servizio migliore ad un prezzo più contenuto. Il warning – riferisce The Irish Times – viene dall’amministratore delegato dell’Autorità per le assicurazioni sanitarie (HIA), Laura Brien, che ha citato una ricerca non ancora pubblicata dall’organismo di vigilanza.

Solo un terzo delle persone con un’assicurazione sanitaria privata – si evince dallo studio – ha mai cambiato compagnia, e la maggior parte lo ha fatto solo una volta. Le cifre indicano che più di 1,2 milioni di persone non hanno mai cambiato polizza.

“Le persone – ha sottolineato Brien – sono preoccupate più per quello che potrebbero perdere piuttosto che pensare a quello che potrebbero guadagnare. Sono preoccupati che se cambiano potrebbero perdere l’accesso a certi ospedali o medici o non avere lo stesso livello di copertura che avevano in precedenza”.

La ricerca della HIA suggerisce una ragione in più per cui le persone non vogliono fare cambiamenti. E’ perché sembra complicato e ci sono molte cose da considerare. “Questo può portare le persone a non prendere alcuna decisione perché sono preoccupate di prendere la decisione sbagliata”. L’amministratore delegato della HIA non è giunto ad affermare che gli assicuratori sanitari sfruttano la complessità dell’assicurazione sanitaria per aumentare i loro profitti, ma ha detto che “non stanno cercando di semplificare le cose”.

Il regolatore ha sottolineato che non soltanto i premi di molte polizze sono aumentati negli ultimi anni ma il livello di copertura offerto dalle aziende è cambiato, il che potrebbe lasciare i consumatori di fronte all’eventualità di dover pagare parzialmente di tasca propria le future prestazioni sanitarie.

Leggi anche Irlanda: il regulator preoccupato per risarcimenti troppo elevati nella rc auto

Articoli correlati
EsteroNews

Giappone: AM Best alza l’outlook del mercato vita

Positive previsioni anche nella travel insurance con raccolta premi in aumento da 578 a 1.296…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: paese vulnerabile a cyber attacchi catastrofici

Il GAO raccomanda un migliore coordinamento tra il mercato assicurativo ed il TRIP, il programma…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Cyber: riscatto medio pagato negli attacchi ransomware quintuplicato in un anno

Secondo l’indagine di Sophos le imprese hanno pagato in media $812 mila nel 2021 Il 66% delle…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.