EsteroIn EvidenzaNews

GB: Insurtech Zego si espande in Europa puntando sul mercato delle flotte auto

E’ un business che vale £ 20 miliardi

La società avvierà l’attività nei Paesi Bassi e potenzierà quella in Francia

L’assicuratore inglese di autoveicoli commerciali Zego – scrive Insurance Journal – ha annunciato un piano di espansione europea con l’avvio della sua attività nei Paesi Bassi, l’aumento delle operazioni in Francia e l’obiettivo di identificare altri territori target nel 2022.

La società, che l’anno scorso è diventata il primo unicorno insurtech del Regno Unito, punterà al mercato europeo delle flotte auto che vale oltre 20 miliardi di sterline. Il suo prodotto di punta premia una guida migliore e più sicura, consentendo ai clienti di risparmiare fino al 20% sui premi al rinnovo attraverso una gestione proattiva del rischio, ha affermato Zego in una nota.

La proposta tecnologica di Zego è incentrata su un portale completamente automatizzato a disposizione delle flotte auto, che sfrutta la telematica per tenere sotto controllo i comportamenti dei guidatori così da ottimizzare la gestione assicurativa. Oltre a offrire ai gestori della flotta la possibilità di risparmiare fino al 20% sui premi al rinnovo, il portale della flotta di Zego consente ai clienti di risparmiare fino al 40% sul tempo de dedicare alle incombenze amministrative, contribuendo anche a migliorare l’efficienza del percorso, ridurre al minimo i tempi di fermo del veicolo e del conducente, ridurre i costi del carburante, e tagliare i costi di manutenzione.

Zego ritiene che l’allineamento dei premi assicurativi al comportamento di guida delle flotte possa portare a un drastico calo degli incidenti stradali da parte dei veicoli commerciali.

Come il Regno Unito anche la Francia e i Paesi Bassi hanno sperimentato negli ultimi mesi un significativo aumento dei costi operativi relativi a carburante, salari e manutenzione, il che significa che l’approccio più efficiente di Zego potrebbe essere un’ancora di salvezza per molte aziende nel continente. “I veicoli commerciali ora rappresentano oltre il 13% dei veicoli sulle nostre strade, la percentuale più alta mai registrata, e questo numero è in aumento, poiché la tecnologia continua a decentralizzare le nostre abitudini di acquisto e di viaggio”, ha commentato Sten Saar, CEO di Zego.

“La telematica e la scienza dei dati hanno possono migliorare il comportamento di guida e, se combinate con un incentivo finanziario, hanno un grande potenziale per rendere le flotte più sicure ed economiche da gestire. In Zego stiamo utilizzando questi dati per comprendere il rischio meglio degli assicuratori tradizionali e altri insurtech, in modo da poter offrire prezzi più accurati e un maggiore controllo”.

Zego è stata fondata nel 2016 dagli ex direttori di Deliveroo, Sten Saar e Harry Franks, e ha ottenuto un successo immediato dopo aver aperto la strada all’assicurazione flessibile basata sull’utilizzo del veicolo. Questo prodotto, che consente ai gestori di flotte e ai conducenti e motociclisti autonomi di pagare solo quando i loro veicoli sono in uso, è stato fondamentale per la sopravvivenza di molte aziende durante la pandemia. Zego ora supporta flotte e conducenti che lavorano per alcune delle più grandi aziende del mondo, tra cui Amazon, Uber, BP e Deliveroo . Zego ha anche raccolto oltre $ 280 milioni di finanziamenti ed è stata la prima insurtech del Regno Unito ad essere valutata oltre $ 1 miliardo. Da gennaio 2020, l’azienda è cresciuta dai circa 300 ai 637 dipendenti attuali.

Leggi anche L’assicuratore auto Zego diventa un unicorno

Articoli correlati
News

Assicurazioni marittime: allarme crescente per il trasporto di macchine elettriche

Le navi non sono progettate per ridurre il pericolo di incendi causati dalle batterie al…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Francia: Axa costituisce una business unit per il mercato private

Nella nuova unità saranno concentrati asset private per circa € 20 miliardi Il gruppo francese…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Russia: Zurich vende la sua società ai dipendenti ed esce dal mercato

La filiale ha una raccolta di appena 34 milioni con una quota di mercato dello 0,3 per…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.