In EvidenzaNews

Axa XL presenta un nuovo servizio per la mitigazione dei rischi ambientali in Europa e UK

La nuova soluzione si serve di algoritmi di elaborazione automatica e applicazioni di intelligenza artificiale per trasformare i dati ambientali e climatologici provenienti da molteplici fonti in analisi del rischio concretamente utilizzabili

Axa XL Risk Consulting lancia un nuovo servizio di valutazione dei rischi progettato per aiutare le aziende a identificare e mitigare l’inquinamento e i rischi ambientali in Europa e UK.

La soluzione associa l’esperienza dei risk consultant di Axa XL, algoritmi di elaborazione automatica e applicazioni di intelligenza artificiale per trasformare i dati ambientali e climatologici provenienti da molteplici fonti in analisi del rischio concretamente utilizzabili.

Disponibile attraverso il servizio Risk Scanning di Axa XL, questo strumento permette ai risk manager di generare valutazioni dei siti delle rispettive aziende per regione, Paese o pericolo ambientale al fine di comprendere meglio le proprie esposizioni e di implementare misure di gestione e trasferimento del rischio che corrispondano alle specifiche esigenze.

Dominik Scheiben, senior casualty risk consultant della compagnia, spiega che “per comprendere le esposizioni ambientali, i risk manager devono considerare quattro dimensioni critiche: la fonte di un potenziale inquinamento, il percorso che un inquinante potrebbe percorrere, ciò che potrebbe essere impattato e le condizioni di base del sito o dei siti dell’azienda”.

“Il nuovo strumento – aggiunge Scheiben – sfrutta una serie di dati provenienti da fonti pubbliche, dati in streaming da sensori o rilevatori, immagini satellitari ed informazioni specifiche del cliente per mappare tutte queste dimensioni ed aiutare così le aziende a capire dove concentrare gli interventi di gestione del rischio”.

Secondo Jonathan Salter, global head di Axa XL Risk Consulting “questa nuova soluzione non solo permette ai nostri clienti di sfruttare nuove fonti di dati, ma soprattutto di sovrapporre senza soluzione di continuità i dati provenienti da svariate fonti per delineare una visione più granulare delle rispettive esposizioni. Affinché un’azienda possa limitare il suo impatto ambientale in caso di incidente, la comprensione del rischio e l’implementazione di strategie di mitigazione appropriate sono fondamentali”.

Leggi anche Axa XL: cambridge centre for risk studies disaster recovery hub online

Articoli correlati
News

Assicurazioni marittime: allarme crescente per il trasporto di macchine elettriche

Le navi non sono progettate per ridurre il pericolo di incendi causati dalle batterie al…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Francia: Axa costituisce una business unit per il mercato private

Nella nuova unità saranno concentrati asset private per circa € 20 miliardi Il gruppo francese…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Russia: Zurich vende la sua società ai dipendenti ed esce dal mercato

La filiale ha una raccolta di appena 34 milioni con una quota di mercato dello 0,3 per…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.