News

Howden perfeziona la seconda acquisizione in Italia

Il gruppo internazionale di brokeraggio rileva il 100% della società di intermediazione vicentina Tower spa

Sbarcata in Italia a luglio con l’acquisizione delle quote di maggioranza della storica società di brokeraggio Andrea Scagliarini Spa, il gruppo Howden mette a segno una seconda operazione rilevando il 100% di Tower spa, società vicentina specializzata nell’intermediazione assicurativa e nella consulenza nella gestione del rischio aziendale. Un segnale importante che rivela le intenzioni del gruppo di brokeraggio internazionali di sviluppare la propria presenza in Italia attraverso acquisizioni di società e di team di grande valore professionale, per posizionarsi tra i primi tre player del mercato.

Tower intermedia più di 15 milioni di euro di premi. La società può contare su una consolidata esperienza nei settori della gioielleria e delle istituzioni finanziarie.

L’esperienza di Tower verrà messa a disposizione di tutta la struttura nazionale per supportare la crescita del gruppo in Italia. Tower manterrà la propria ragione sociale iniziando un percorso di transizione del brand che la porterà ad essere parte integrante del gruppo Howden, mantenendo però la propria identità.

In linea con il principale valore del Gruppo Howden, “people first”, viene riconfermata la fiducia alla compagine sociale originaria che rimarrà con le deleghe del Consiglio di Amministrazione: Guido Mocellin Presidente, Fabrizio Ferrari Amministratore Delegato, Rebecca Mocellin e Diego Trestin membri del Consiglio di Amministrazione, affiancati dai nuovi membri Antonio Forcellini con la carica di Vice Presidente, Edoardo Capelli e Silvia Gottardi membri del CdA.

Sede a Londra, 9.600 dipendenti, presente con il proprio network in 90 Paesi del mondo, Howden ha intermediato nel 2021 premi lordi per 13,7 miliardi di dollari. Broker internazionale indipendente fondato nel 1994 da David Howden, attuale Ceo di Howden Group Holdings, Howden ha nell’attenzione alle persone, a cominciare dai dipendenti che sono anche azionisti, uno degli elementi distintivi rispetto ai grandi gruppi internazionali del brokeraggio assicurativo. L’altro è la scelta di operare nei vari Paesi con approccio e relazioni da broker locale, privilegiando il rapporto con il cliente, ma con la capacità di un player internazionale.

A guidare le operazioni italiane c’è da dicembre 2021 Antonio Forcellini in qualità di Chief commercial officer di Howden, uomo di grande esperienza con un passato ai vertici di Aon Italia.

Foto in copertina: David Howden, Ceo di Howden Group Holdings

Articoli correlati
EsteroNews

USA: Uragano Ian banco di prova per i riassicuratori

In base ad un programma statale le compagnie dirette riceveranno $2 miliardi per le perdite subite…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Svizzera: IFRS17 avrà effetti limitati sugli utili di Zurich

Il gruppo stima le conseguenze nel nuovo principio contabile che entrerà in vigore con il…
Leggi di più
Gruppi AgentiIn EvidenzaNews

È iniziato il roadshow “Noi siamo Allianz Viva”

Il Gruppo Agenti Allianz Viva (GAAV) partecipa con il proprio ufficio di presidenza alle 4 tappe del…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.