In EvidenzaNews

Il 60% dei dipendenti del gruppo CF Assicurazioni è donna

Secondo i dati Ania, lavorano circa 50.000 dipendenti nel settore assicurativo italiano. Il 53% è costituito da uomini e il 47% da donne, registrando una quasi sostanziale parità di sesso, che tuttavia non sempre coincide con le medesime opportunità di carriera

Contando anche i collaboratori si arriva a circa 300.000 persone, di cui circa 220.000 appartenenti alle reti distributive

Il ruolo della donna nel settore assicurativo? In occasione della Giornata della Donna, il Gruppo CF Assicurazioni, controllato da Tecnocasa, ha provato a fare un’analisi della situazione nel nostro Paese, portando alla luce alcuni dati interessanti.

Secondo i dati Ania, lavorano circa 50.000 dipendenti nel settore assicurativo italiano. Contando anche i collaboratori si arriva a circa 300.000 persone, di cui circa 220.000 appartenenti alle reti distributive.

Le risorse umane che lavorano per le compagnie di assicurazione sono quelle con la percentuale più elevata di contratti a tempo indeterminato. Con un focus sui quasi 50.000 dipendenti si rileva che il 53% è costituito da uomini e il 47% da donne, registrando una quasi sostanziale parità di sesso, che tuttavia non sempre coincide con le medesime opportunità di carriera.

A questo proposito, Daniela Testa, responsabile HR di CF Assicurazioni sottolinea come il Gruppo CF Assicurazioni investa nel capitale umano senza differenze di genere nella convinzione che tutti, donne e uomini, svolgano un ruolo fondamentale all’interno del Gruppo. “Il mio percorso professionale afferma – ne è la testimonianza. Credo che sostenere la leadership femminile significhi anche far confluire in azienda caratteristiche quali socialità, predisposizione all’ascolto, multitasking, empatia, che rappresentano dei plus importanti nell’ottica della qualità dell’ambiente di lavoro e della produttività in generale”.

Mauro Rocchi, amministratore delegato di CF Assicurazioni sostiene che in Italia, rispetto ad altri Paesi europei, la strada da percorrere è ancora lunga sul tema “Parità di genere”, voce che non a caso è stata inserita tra i 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell’Agenda ONU 2030, “ma siamo convinti che ciascuna impresa possa e debba valorizzare il capitale umano e le singole professionalità al di là delle differenze di genere. Nel Gruppo CF le nostre quote rosa sono pari al 60% dei dipendenti e ricoprono anche ruoli di responsabilità. Tale componente, di cui siamo orgogliosi, ci consente di scattare una fotografia diversa dello stesso orizzonte e cogliere opportunità nuove e sfidanti. Ci impegniamo costantemente nel creare una cultura inclusiva e crediamo nella reale e fattiva collaborazione di un team costituito da donne e uomini che vengono valorizzati sia singolarmente sia all’interno del percorso professionale, accogliendo le “diversità” che diventano innovazione e valore aggiunto all’interno e all’esterno della nostra azienda”.

Leggi anche Das e Sol-Co Verona: ancora insieme con Spazio Donna

Articoli correlati
EsteroNews

Hong Kong: nel 2023 collocate polizze ‘per $7,6 miliardi a clienti della Cina continentale

Le vendite di polizze sono aumentate, sulla spinta della riapertura del confine continentale che ha…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: ai massimi l’assicurazione sui municipal bond

I due principali assicuratori, Assured Guaranty Municipal Corp. e Build America Mutual, hanno…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: Truist Financial sul punto di vendere attività assicurativa valutata $15 miliardi

La vendita di Truist Insurance Holdings, sesto broker assicurativo degli Stati Uniti, servirebbe a…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.