EsteroIn EvidenzaNews

Guerra Russia-Ucraina: MetLife l’assicuratore sulla vita più colpito

La compagnia Usa detiene il 31% del mercato vita ucraino con una raccolta di $57,7 milioni (2020)

La compagnia Usa MetLife è probabilmente l’assicuratore sulla vita internazionale più colpito in Ucraina a causa dell’invasione russa. L’impatto completo della guerra sulle compagnie – scrive JDSUPRA Business Advisor – sarà noto ovviamente solo al termine delle ostilità, tuttavia già si conoscono i nomi delle imprese assicuratrici maggiormente esposte. E, tra queste, c’è senz’altro MetLife, leader del mercato vita ucraino.

Il database Company LOB Breakdowns di GlobalData mostra che il gruppo statunitense detiene una quota del 31% nel mercato assicurativo sulla vita. Altri assicuratori occidentali, presenti in Ucraina o in Russia, detengono quote di mercato molto inferiori rispetto a MetLife il che lo rende uno degli assicuratori globali più vulnerabili a questa crisi.

Sebbene gli assicuratori occidentali si stiano ritirando dalla Russia e rescindono i contratti, non ci sono ragioni morali per ritirarsi dall’Ucraina, quindi le polizze dovrebbero rimanere valide. È probabile che MetLife dovrà affrontare un aumento significativo di richieste di risarcimenti nel prossimo futuro, anche se resta da vedere l’entità delle esclusioni per atti di guerra.

La sua raccolta di premi vita, nel 2020, è ammontata a $ 57,7 milioni, una cifra che lo scorso anno dovrebbe essere rimasta sostanzialmente simile mentre ovviamente nel 2022 sta registrando un calo significativo. In aggiunta alla popolazione fuggita dal paese c’è da considerare che gli abitanti rimasti sono colpiti da molte restrizione e molti di loro non sono in grado di pagare i premi previsti dal contratto assicurativo.

L’attività in Ucraina rappresenta una piccola parte del portafoglio complessivo di MetLife , che nel 2020 ha registrato premi lordi di 42,2 miliardi di dollari. Il danno della guerra, in proporzione, lo subiranno soprattutto gli assicuratori locali come Tas e UNIQA benché detengano quote inferiori nel mercato vita.

Leggi anche GB: Metlife riassicura rischio d -longevità per 35 miliardi

Articoli correlati
EsteroNews

Intelligenza artificiale: Aon identifica rischi e potenzialità per gli assicuratori

Si prevede che questa forma di sviluppo della tecnologia avrà un impatto su molti ambiti diversi…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: i suggerimenti degli assicuratori per accelerare gli investimenti green

L’obiettivo è quello di favorire un flusso di nuovi investimenti per £100 miliardi Gli…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Iran: nonostante le sanzioni, Il petrolio viene esportato con assicurazione made in usa

Lo ha rilevato un’inchiesta del New York Times secondo cui almeno 27 petroliere del paese…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.