In EvidenzaNews

Flee+, un nuovo modo di vivere il noleggio auto in condivisione

Flee, società di Aon dedicata alla mobilità, lancia un servizio che permette di condividere l’auto a noleggio con persone di fiducia

Flee+, condividi l’auto con chi ti fidi” è la nuova funzionalità creata da Flee, brand di Aon dedicato alla mobilità, per consentire ai clienti di creare un car sharing personale per condividere la propria auto Flee con persone di fiducia. Attraverso l’attivazione di Flee+, il cliente crea la sua community direttamente dall’app MyFlee, invitando amici, colleghi e vicini di casa a utilizzare la sua auto quando non ne ha bisogno: una comunità ristretta, selezionata e con abitudini di vita complementari.

Tre gli obiettivi di Flee+: aiutare il driver a ridurre il suo budget di mobilità, rafforzare l’impegno di Flee verso una mobilità sempre più green e garantire la sicurezza a tutti gli utilizzatori.

Andrea Parisi, Ceo di Aon S.p.A. ha detto: “Il nostro brand Flee rappresenta la cartina di tornasole del nostro impegno nell’offerta di servizi nell’ambito di una mobilità flessibile e sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. Con Flee+ puntiamo ad offrire un servizio di condivisione dell’auto che va a soddisfare un’esigenza al contempo sociale ed economica post pandemia”.

Gabriele Ratti, Head of Mobility, Affinity, SME & DCS, aggiunge: “La mission di Flee è quella di costruire una nuova idea di mobilità che permetta ad ognuno di muoversi senza pensieri e senza compromessi, abilitando nuovi modelli per l’ottimizzazione dei costi (pay per use) e la condivisione delle spese (Flee+). Dopo il lancio di Flee come noleggio a lungo termine a consumo, Flee+ è, quindi, la seconda milestone di una strategia che punta a posizionarci come orchestratore di mobilità verso un modello subscription: ognuno può risparmiare mantenendo un servizio premium, condividere l’auto con chi vuole e scegliere il mezzo più comodo a seconda dell’occasione d’uso”.

Con il servizio di car sharing Flee+ il cliente può risparmiare sulla sua rata mensile condividendo con la sua community i costi dell’auto. Grazie alla telematica, l’app MyFlee monitora la percorrenza dei driver, permettendo una condivisione corretta e trasparente delle spese.

Sfruttare meglio l’auto significa anche diminuire i mezzi circolanti e, grazie anche alla selezione di veicoli green proposta da Flee, ridurre le emissioni di CO2.

Anche in questo caso, la tecnologia dell’app e l’uso della telematica sono un elemento fondamentale, poiché permettono di gestire il calendario delle prenotazioni, di definire l’area dove lasciare l’auto perché possa essere usata dagli altri driver e di aprire e chiudere il veicolo senza chiave.

La guida in condivisione, infine, è sempre sicura, perché l’assicurazione garantisce completa protezione per tutti i driver con i vantaggi dell’assicurazione premium di Flee.

Il servizio di car sharing Flee+ non si rivolge solo ai privati, ma offre anche soluzioni per business e aziende, come ad esempio la condivisione di auto tra dipendenti, condomini, o tra ospiti di strutture ricettive.

Leggi anche Car sharing: nel 2021 attività ancora dimezzate, le 4 proposte di Aniasa

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

GB: il mercato della Cyber Insurance si sta aggiustando ma rimane “duro”

I forti aumenti tariffari stanno favorendo l’ingresso di nuovi operatori Nel quarto trimestre…
Leggi di più
EsteroNews

Usa: in Florida gli assicuratori preoccupati più dagli avvocati che dagli uragani

Dei $51 miliardi di risarcimenti pagati dalle compagnie nell’ultimo decennio il 71% è servito a…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

Svizzera: inflazione peserà sui premi

La previsione è del Ceo di Helvetia Philipp Gmür L’inflazione, che ha subito…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.