News

Net Insurance, al via il nuovo piano industriale

Bilanciamento dinamico tra crescita, solidità patrimoniale e remunerazione degli azionisti, le linee guida del piano

Il cda di Net Insurance ha approvato il nuovo Piano Industriale 2022–2025.

In sostanziale continuità con il precedente Business Plan 2019-2023, il nuovo piano industriale “è un progetto ambizioso e realistico che, nell’ottica della continuità, mira a sviluppare le opzioni strategiche già identificate, migliorando progressivamente il profilo di utili e la remunerazione degli azionisti”, ha spiegato Andrea Battista, amministratore delegato di Net Insurance. “Questo Piano coniuga crescita, creazione di valore e sviluppo sostenibile; il futuro di Net è scritto in queste tre parole chiave. Insieme al board e a tutte le persone della compagnia siamo pronti a proseguire con determinazione lungo la rotta tracciata”.

Bilanciamento dinamico tra crescita, solidità patrimoniale e remunerazione degli azionisti, le linee guida del piano.

Nei prossimi anni, Net Insurance punta ad accelerare la crescita profittevole, portando a maturazione i modelli operativi di tutte le linee di business:

per quanto riguarda la Cessione del Quinto, dove può contare su una quota di mercato del 30%, punta a mantenere una elevata qualità dei rischi assunti a fronte di volumi moderatamente crescenti, grazie alla qualità del servizio e ad advanced analytics applicati alle migliori pratiche di pricing e underwriting.

Nel segmento Bancassurance si prefigge di portare a regime il potenziale distributivo con i partner bancassurance primari su CPI, Danni (Famiglia, Salute e Casa) e Vita Protezione. Per lo sviluppo del business Broker si punta molto sulla piattaforma digitale dedicata (Digital Attacker) e focus su business affinity, oltre al consolidamento delle specialty (Cauzioni e Agro) con una politica assuntiva e riassicurativa prudente. Prevista anche una graduale crescita delle partnership digital insurance in essere e proposizione prodotti specifici per canali digitali.

A livello industriale il Gruppo prevede una raccolta premi lordi contabilizzati pari a 169 mln di euro al 2022; 191 mln di euro al 2023; 221 mln di euro al 2024 per arrivare a 252 mln di euro nel 2025.

Di questi ultimi, 130 mln si riferiscono al business Cessione del Quinto, 76 mln di euro sono relativi al segmento bancassicurativo, i restanti 46 mln di euro al comparto Broker compreso il Digital.

È previsto un significativo rafforzamento della macchina operativa con l’ingresso di nuove risorse, la creazione di un Value Pool dedicato alla retention dei talenti e un nuovo piano di stock option “esteso”.

Il combined ratio che passerà dall’87% atteso per fine 2022, all’82% del 2025, per effetto della qualità tecnica dei prodotti del business Danni e della progressiva riduzione dell’incidenza delle spese sui premi.

Il risultato della gestione finanziaria è previsto in crescita a 5,2 mln di euro al 2025, partendo da 2,5 mln di euro del 2022 passando attraverso i 3,7 mln di euro del 2023 e i 4,5 mln di euro del 2024.

La compagnia informa che il cda ha approvato la presentazione della domanda di ammissione a quotazione su Euronext Milan, nonché il deposito presso Consob della domanda di approvazione del prospetto di ammissione alla negoziazione delle azioni ordinarie e dei warrant della società, demandando all’amministratore delegato ogni decisione relativa all’effettiva data di deposito tenuto conto, tra l’altro, delle interlocuzioni con l’Autorità.

Foto in copertina: Andrea Battista, amministratore delegato di Net Insurance

Leggi anche Net Insurance firma partnership con Banca di credito popolare

Articoli correlati
EsteroIn EvidenzaNews

Giappone: nel 2021 risultati tecnici in forte miglioramento per le compagnie danni

I profitti operativi hanno raggiunto i 310 miliardi di yen La raccolta netta aggregati si è…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

GB: i Lloyd’s investigano su possibile attacco cyber

Il mercato londinese è stato uno dei principali sostenitori delle sanzioni contro la Russia I…
Leggi di più
EsteroNews

India: Irdai approva piattaforma on line per quotare le polizze vita e danni

Bima Sugam avrà come azionisti le compagnie che partecipano al circuito Il regulator…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.