EsteroNews

USA: cresce del 10% il costo della protezione contro le sparatorie di massa

L’aumento dei prezzi delle coperture assicurative conseguenza delle 309 stragi da armi da fuoco avvenute finora nel 2022

Il maggior numero di casi di sparatore di massa sta facendo crescere negli Stati Uniti il costo delle relative protezioni assicurative. Il costo di una polizza è aumentato del 10% secondo un report del Gun Violence Archive. Quest’anno – segnala lo studio di cui riferisce Daily Finance – vi sono state finora 293 sparatorie di massa, un dato in diminuzione rispetto ai 309 eventi dell’anno scorso, ma in netto aumento rispetto ai 2020 (240). Lo studio classifica sparatorie di massa quelle nella quali vengono ferite 4 o più persone

La domanda di questo tipo di assicurazione è aumentata in seguito alle recenti sparatorie, tra cui l’uccisione di 19 bambini e due insegnanti in una scuola elementare del Texas il mese scorso, la peggiore sparatoria in una scuola degli Stati Uniti in quasi un decennio.

L’assicurazione contro le sparatorie copre in genere le cause intentate dalle vittime, le riparazioni degli edifici, le spese legali, le spese mediche e la consulenza per i traumi.

“Il numero di richieste che abbiamo ricevuto nelle ultime settimane è decisamente aumentato, non siamo mai stati così impegnati”, ha dichiarato Chris Parker, responsabile della protezione contro la violenza politica e le armi letali presso la compagnia assicurativa Beazley dei Lloyd’s di Londra.

Parker ha dichiarato che quest’anno la raccolta delle loro polizze sulle armi letali è aumentata del 25% con le tariffe all’insù 10%-15% a causa dell’aumento del numero e della gravità degli attacchi con armi da fuoco.

In aumento sono anche i massimali delle coperture acquistate dai clienti. Attualmente – risulta ai Lloyd’s – oscillano tra i 5 a 10 milioni di dollari, rispetto a 1-3 milioni di dollari di quattro anni fa.

Leggi anche USA: paese vulnerabile a cyber attacchi catastrofici

Articoli correlati
IVASSNews

Ivass segnala 14 siti internet irregolari

La distribuzione di polizze assicurative tramite i seguenti siti è irregolare. Le polizze ricevute…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Munich Re conferma target su utili 2022

Solido secondo trimestre, grazie alla crescita organica nel Danni Il colosso riassicurativo…
Leggi di più
In EvidenzaNews

Antitrust: sanzioni di 5 milioni a UnipolSai e a Generali per pratica commerciale scorretta

Secondo l’Autorità, le due società hanno reso difficoltoso ai clienti l’accesso al fascicolo…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.