EsteroIn EvidenzaNews

Attacchi ransomware: vietare il pagamento del riscatto agli assicuratori sarebbe uno strumento politico inefficace, dice la Geneva association

Nel 2020 gli attacchi cyber associati a estorsioni hanno rappresentato il 75% di tutti i risarcimenti informatici pagati dalle compagnie

La frequenza degli attacchi ransomware, una forma di estorsione informatica, è in aumento, insieme alle dimensioni e alla natura delle richieste di riscatto. Lo ha rilevato la Geneva Association informando che il ransomware ha rappresentato il 75% di tutti i risarcimenti assicurativi informatici nel 2020 e probabilmente nel 2021 è stata anche la categoria di perdite più costosa per il mercato assicurativo.

 Il rapporto dell’Associazione ha analizzato le complesse questioni politiche che caratterizzano il ransomware e le possibili soluzioni per contrastare il fenomeno compreso il contributo delle assicurazioni al rafforzamento della resilienza informatica delle aziende.

 “Con il ransomware – ha commentato l’amministratore delegato della Geneva Association, Jad Ariss, vediamo un esempio dell’importante ruolo di ‘prevenzione e mitigazione’ che gli assicuratori svolgono come gestori del rischio. Controllano una leva fondamentale con la loro capacità di incentivare i clienti a mantenere forti controlli di sicurezza informatica e standard, contribuendo a ridurre la vulnerabilità delle aziende agli attacchi e ad aumentare la loro resilienza informatica”.

Il report ha preso posizione anche sulla controversa questione se sia lecito che le assicurazioni paghino i riscatti degli attacchi ransomware, ciò che in alcune legislazioni è addirittura vietato.

Vietare i pagamenti di riscatto – ha sottolineato lo studio – sarebbe uno strumento politico “potenzialmente inefficace”. Un divieto assoluto “potrebbe ritorcersi contro spingendo le transazioni clandestine e incoraggiando gli aggressori ransomware a impegnarsi in nuove forme più dannose di estorsione”. I governi, piuttosto, “dovrebbero fare di più per contrastare gli attacchi ransomware: interrompere i modelli di business dei criminali informatici, combattere l’uso illecito di criptovalute e promuovere la salute informatica in tutte le aziende e nella società”.

Leggi anche Riscatto medio pagato negli attacchi ransomware quintuplicato in un anno

Articoli correlati
EsteroNews

Usa: Marsh accetta come pagamento dei suoi servizi anche crediti per la compensazione delle emissioni di carbonio e certificati di energia rinnovabile

La modalità di pagamento intende favorire la transizione verso energie rinnovabili Marsh, la…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: Collaborazione tra Google e Travelers per un “ecosistema di dati connessi”

Milioni di dati strutturati e non provenienti da più fonti attraverso Google Cloud arriveranno alla…
Leggi di più
EsteroIn EvidenzaNews

USA: procuratore di New York avvia causa civile contro Trump per aver gonfiato il valore delle sue proprietà

L’artificio contabile avrebbe favorito l’ex presidente nell’ottenimento di prestiti e…
Leggi di più
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Resta aggiornato sulle ultime novità, sugli eventi e sulle iniziative Intermedia Channel.